Riaperte le ferrate delle Dolomiti di Brenta, appena in tempo prima della neve

Riaperte dopo la manutenzione le due celebri ferrate della SAT, ma occorrerà aspettare la prossima primavera

UN'immagine spettacolare delle Bocchette Centrali (foto: SAT)

Riaperte, e riqualificate, le ferrate del Brenta: sono giunti al termine i lavori di manutenzione straordinaria della conosciutissima Via ferrata delle "Bocchette centrali". Le manutenzioni sono state eseguite in breve tempo e previste in un periodo dell’anno che non penalizzasse troppo la frequentazione. Dal 20 settembre scorso ad oggi infatti le due ferrate Oliva Detassis e Bocchette Centrali erano inagibili, mentre oggi la Commissione Sentieri della SAT comunica che, uno dei tracciati più scenografici e frequentati delle Dolomiti di Brenta, è ufficialmente approntato in termini di opere manutentive realizzate.

Per percorrerle in sicurezza occorrerà, però, aspettare la prossima estate: "I prossimi giorni è prevista neve in quota ed è dunque rimandata al prossimo anno la frequentazione da parte degli escursionisti di queste ferrate storiche, dove nella bella stagione l’afflusso di persone è così alto da creare vere e proprie code soprattutto nei passaggi più esposti" si legge in una nota della SAT.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un traguardo importante - scrive la SAT - quello della manutenzione straordinaria delle vie ferrate, coordinato dalla Commissione Sentieri della SAT e che si avvia a compimento entro l’autunno 2020. Il prossimo anno tutti gli appassionati delle celeberrime guglie dolomitiche potranno disporre di una rete di sentieri attrezzati e vie ferrate completamente rinnovate secondo i più elevati protocolli di sicurezza e con i più moderni materiali. Realizzati tra il 1936 ed il 1968, i tracciati delle due ferrate Oliva Detassis e Bocchette Centrali oggetto delle manutenzioni autunnali, hanno uno sviluppo complessivo di 4.040 metri e sono attrezzate con funi per circa 950 metri complessivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Giro d'Italia a Trento: ecco quando e dove, attenzione alle strade chiuse

  • Bollettino Coronavirus in Trentino: 94 nuovi casi, 16 Rsa con contagio nel personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento