rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Formazione

La Fem "sforna" 40 nuovi imprenditori agricoli e apre le porte ad altri 63 aspiranti

L'assessore Zanotelli: "importante la formazione continua"

Quaranta nuovi imprenditori agricoli si apprestano a portare e trasmettere sul territorio il sapere appreso nel biennio di formazione della Fondazione Edmund Mach. I brevetti sono stati consegnati nella giornata di lunedì 14 novembre, all'interno dell'aula magna della Fem, durante l’evento di chiusura del corso di formazione.

Un percorso è finito e un altro è inziato, perché nella stessa occasione è partita la 22esima edizione del corso per giovani imprenditori agricoli per 63 giovani aspiranti selezionati tra 110 richiedenti. All’incontro, in diretta streaming sul canale youtube Fem, sono intervenuti l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca della Provincia autonoma di Trento, Giulia Zanotelli, il presidente della Fondazione, Mirco Maria Franco Cattani, il dirigente del Centro Istruzione e Formazione, professor Manuel Penasa, la responsabile del Dipartimento di qualificazione professionale agricola, professoressa Claudia Bisognin, il coordinatore del corso, Paolo Dalla Valle. Presenti in sala anche il direttore generale della Fondazione, Mario Del Grosso Destreri e il dirigente del Servizio agricoltura della Provincia autonoma di Trento, Andrea Merz.

"La formazione, anche in questo comparto, deve essere costante e continua, non fermarsi al brevetto offerto dal percorso organizzato dalla Fondazione Mach - ha sottolineato l'assessore Giulia Zanotelli-. La Provincia continuerà a sostenere convintamente i giovani, il ricambio generazionale, ma anche le nuove aziende. Questo perché garantiamo la continuità dell'agricoltura su tutto il territorio, comprese le nostre valli, con un accento sulla parte dell'innovazione e della tecnologia, ma anche della tradizione".

"Si tratta di un percorso formativo molto importante per la Fondazione, ma anche per tutto il territorio trentino" ha esordito il presidente FEM, Mirco Maria Franco Cattani, ricordando che nel 2024 la Fem raggiungerà l'ambìto traguardo dei 150 anni. Il presidente ha presentato le attività condotte a livello di formazione, ricerca e trasferimento tecnologico, evidenziando la missione e il ruolo di un ente molto legato al territorio, ma al contempo fortemente proiettato a livello internazionale.

In cosa consiste il corso

Il corso delle 600 ore, un "percorso storico" così come ha definito il dirigente prof. Manuel Penasa, è rivolto ai giovani di età compresa tra 18 e 40 anni che intendono insediarsi in agricoltura, e quindi ottenere il premio di primo insediamento in azienda agricola, ma che non sono in possesso di un titolo di studio rilasciato da una scuola superiore o da un’università di carattere agrario. Gli obiettivi di questo corso - ha spiegato il coordinatore Dalla Valle - sono diversi: garantire l’acquisizione di una serie di competenze mirate alla corretta gestione di un’azienda agricola, conferire il brevetto professionale di imprenditore agricolo, sviluppare una mentalità imprenditoriale, incrementare l'autonomia decisionale nelle scelte aziendali e infine, accrescere una certa sensibilità verso le problematiche dell'agricoltura.

Dall’anno di attivazione, nel 1986, ad oggi il corso per la qualificazione professionale dei giovani imprenditori agricoli ha registrato circa 2500 frequentanti. Un dato molto importante che emerge è che l’85% dei frequentanti ha concretizzato il proprio progetto aziendale in agricoltura.

Per quanto riguarda il corso in partenza (63 giovani provenienti da tutto il territorio provinciale) va sottolineato che il 50 per cento è rappresentato da donne e che circa il 70 per cento degli interessati risulta diplomato/laureato in ambiti diversi da quello dell’agricoltura. Infine, va evidenziato che il 50 per cento degli iscritti ha già concretizzato il proprio insediamento all’interno di un’azienda agricola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fem "sforna" 40 nuovi imprenditori agricoli e apre le porte ad altri 63 aspiranti

TrentoToday è in caricamento