Attualità San Giuseppe / Largo Giosuè Carducci

Facoltà di Medicina, nasce anche il dipartimento di riferimento: ecco il Cismed

Una struttura, in verità, interdipartimentale che coinvolgerà Cibio, Cimes e Scienze Cognitive

Un altro passo avanti per la Facoltà di Medicina di Trento, istituita in collaborazione con l'Università di Verona, che a settembre 2020 ha aperto i battenti ai primi studenti. Il Senato accademico mercoledì 10 febbraio 2021 ha approvato la nascita del CISmed, il Centro Interdipartimentale di Scienze Mediche, che sarà guidato da Olivier Jousson, già professore di Microbiologia presso l'ateneo.

Si tratta, sostanizalmente, del Dipartimento di riferimento pe rla nuova Facoltà. La sede è a Palazzo Consolati, nel cuore di Trento, in un edificio restaurato in tempo per accogliere i primi corsi. Il CISMed coinvolgerà tutte le strutture già esistenti presso l'ateneo in ambito di schienze naturali: il Dipartimento di Biologia cellulare, computazionale e integrata – Cibio e il Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive, oltre al Centro interdipartimentale Mente/Cervello CIMeC.

"Il Centro - spiega una nota - è destinato entro breve tempo ad allargare la partecipazione agli altri dipartimenti dell’Ateneo realizzando così il disegno interdisciplinare che caratterizza la Scuola di Medicina trentina. Si parte con sette professoresse e quindici professori per un totale di 22 docenti, appartenenti alle strutture proponenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facoltà di Medicina, nasce anche il dipartimento di riferimento: ecco il Cismed

TrentoToday è in caricamento