Attualità

Da Alpbach nuovo impulso per l’Euregio

Ad ottobre il passaggio di consegne per la presidenza, dal Tirolo al Trentino

La sfida dell’Euregio, questa particolare alleanza che vede tre territori di due diversi Stati collaborare da anni assieme in nome di antiche radici comuni e di una comune identità territoriale e culturale, si chiama sostenibilità. Un concetto rilanciato anche domenica mattina ad Alpbach dove si è tenuta la “Giornata del Tirolo”, in particolare dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti che ad ottobre riceverà dal collega tirolese le consegne per la guida del Gect fino al 2023.

Una domenica ricca di iniziative quella del 22 agosto. Iniziata alle 7 al passo del Brennero per la firma della nuova Convenzione e del nuovo Statuto del Gect Euregio è poi proseguita nella cittadina tirolese dove, dopo la celebrazione della messa e la sfilata degli Schützen, si sono susseguiti gli interventi delle autorità.

A sottolineare poi la grande attenzione che l’Euregio rivolge ai giovani talenti, si è svolta l’assegnazione dei premi dedicati ai Premio Giovani Ricercatori e del Premio Innovazione dell‘Euregio. Per quest’ultimo la soddisfazione del primo classificato va a Paolo Baldracchi di SynpapsEES srl, Rovereto che ha sviluppato, testato ed ingegnerizzato una soluzione hardware e software per la sanificazione dell’aria.

Nel primo concorso, da registrare l’assegnazione di un terzo posto ex aequo a due ricercatori trentini, Valentina Lazazzara, Post-doctoral researcher alla Fondazione Edmund Mach e Luca Matteo Martini dell’Università di Trento.

Euregio Premio Innovazione 2021 delle Camera di commercio dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino
 
1° posto: EUR 10.000
 
SynpapsEES srl, Rovereto
Paolo Baldracchi
Risparmiare energia sanificando in continuo l’aria degli ambienti chiusi
Il progetto UV-it ha sviluppato, testato ed ingegnerizzato una soluzione hardware e software per la sanificazione dell’aria in continuo degli impianti di aerazione e climatizzazione all’uso della sola aria primaria e, qualora non sia possibile bloccare i ricircoli obbligano lo spegnimento dell’impianto. Questo sistema permette di risparmiare tra il 20-40% dell’energia per l’areazione ed il condizionamento estivo ed invernale degli spazi interni in funzione della percentuale d’aria che viene fatta ricircolare, rispettivamente del 30 e 50%.
 
2° posto: EUR 7.500
 
eBATH technology, Innsbruck
Pavel Ševela (insieme con Johanns Frenger)
SOPHIE smart shower
Tutto è iniziato con la visione che l’acqua calda non doveva più scorrere nello scarico inutilizzata, letteralmente come rifiuto. La doccia, che è in debito con la domanda principale di acqua calda, è anche molto adatta all'uso di un sistema di recupero del calore. L'energia dell'acqua di scarico della doccia in uscita viene trasferita all'acqua dolce fredda attraverso uno scambiatore di calore. Grazie all'alta efficienza dello scambiatore di calore sviluppato, l'acqua dolce da utilizzare è già a un livello di temperatura confortevole dopo lo scambiatore di calore senza alcun apporto energetico. Utilizzando uno scaldabagno elettrico istantaneo a bassa potenza, l'energia residua è finalmente fornita per l'acqua calda. A seconda del sistema comparativo, il risparmio attraverso il recupero del calore e l'eliminazione dei percorsi dei tubi è tra il 50-80% del fabbisogno energetico originale per le applicazioni della doccia.
 
3° posto: EUR 6.000
Alpmine, Bolzano
Simon Wielnig (insieme con Manuel Siller)
Domanda per il premio innovazione alpmine
 
L'elevata domanda di soluzioni di criptovaluta e blockchain sta incrementando la necessità di sistemi di mining nel mondo. Ciò alimenta la necessità di energia e determina inoltre l’emissione di molto calore di scarto. In un mondo in cui le bollette del riscaldamento aumentano annualmente, la necessità di soluzioni di riscaldamento ecologiche è più considerevole che mai. Abbiamo sviluppato un riscaldamento elettrico che con il calore fa guadagnare denaro o fornisce maggiori prestazioni come sottoprodotto. Sulla carta si tradurrebbe in un'efficienza di riscaldamento del 100%, con un bonus aggiuntivo di performance gratuita.
 
Altri finalisti qualificati (in ordine alfabetico)
 
FH Kufstein
Oskar Januschke
Immagine digitale del futuro, strategia per soluzioni energetiche sostenibili per 15 comuni della Regione alpina, aumento della resilienza
 
Il fondamento di questo processo di innovazione intercomunale è l'infrastruttura pubblica a banda larga e una rete LoRaWAN a buon mercato. Utilizzando sensori compatibili con LoRaWAN, i dati energetici, il consumo d'acqua, i dati sulla mobilità, ecc. possono essere raccolti nei 15 comuni per il monitoraggio e il controllo dei dati in tempo reale ed essere rielaborati per la popolazione. Oltre ai servizi digitali come un'app di notifica delle infrastrutture nel caso di componenti nascosti (ad esempio la neve che copre gli idranti), il tracciamento degli alberi, ecc, vengono presentate di seguito tre soluzioni di energia sostenibile per i comuni: (1) Monitoraggio dei dati energetici degli edifici pubblici: per aumentare l'efficienza energetica e la sostenibilità degli edifici, sono necessarie moderne attrezzature tecnologiche per l'edilizia che consentano di visualizzare i valori di consumo correnti. Con l'aiuto di uno strumento di benchmark per il consumo di elettricità e di calore negli edifici pubblici, i valori di consumo attuali e reali sono confrontati al fine di ricavare successivamente il potenziale di risparmio energetico. Inoltre, un quadro di comando permette di calcolare il potenziale per l'uso del fotovoltaico per la generazione di elettricità rigenerativa sui tetti degli edifici pubblici in PV36. (2) Gestione visiva innovativa del parcheggio e analisi del comportamento di mobilità: Creando un sistema visivo di gestione dei parcheggi in tempo reale, si possono ricavare modelli di mobilità urbana, si possono ottenere riduzioni della mobilità individuale e, cosa ancora più importante, si può ottenere un risparmio energetico e di emissioni attraverso un efficace instradamento dei veicoli (per esempio: auto elettriche) . (3) Rilevamento della temperatura stradale e servizio stradale controllato e quindi una riduzione dei rifiuti e risparmio energetico.
 
Moriggl RISAN GmbH, Glorenza
Thomas Moriggl
Riabilitazione delle tubature di acqua potabile domestica
La Moriggl RISAN® GmbH, con sede a Glorenza, dal 1992 si è specializzata - come azienda indipendente del gruppo Moriggl - nel risanamento non distruttivo di tubazioni di acqua potabile negli edifici con l'ausilio della tecnologia più moderna.
Con il sistema RISAN® si risparmia molto denaro, tempo e nervi rinnovando i tubi dell'acqua dall'interno invece di sostituirli con grandi spese. È l'alternativa economica a una nuova installazione costosa e dispendiosa in termini di tempo - semplice: sicura, pulita, veloce. La ristrutturazione delle tubature dall'interno è un'alternativa economica a una nuova installazione costosa e dispendiosa in termini di tempo. Qui i tubi dell'acqua non vengono sostituiti con grandi spese, ma puliti dall'interno e protetti in modo permanente con un rivestimento speciale.
 
Molinari Rail GmbH, Schwaz
Martin Zsifkovits
Innovativo serbatoio di idrogeno a bassa pressione per applicazioni mobili e fisse
Molinari Rail GmbH ha sviluppato un concetto per immagazzinare idrogeno in serbatoi a bassa pressione e successivamente utilizzarlo per applicazioni mobili e fisse. Il serbatoio è fatto di fibra di carbonio riciclata ed è quindi una soluzione olisticamente pensata e una componente importante per raggiungere gli obiettivi climatici.
Il serbatoio riempito di idruro metallico può immagazzinare una grande quantità di idrogeno a bassa pressione senza essere soggetto alle limitazioni di un serbatoio ad alta pressione, come la compressione ad alta intensità energetica o la forma cilindrica obbligatoria del serbatoio.
 

Premio giovani ricercatori dell’Euregio delle Camere di commercio del Tirolo-Alto Adige- Trentino

1° posto: EUR 5.000
 
Helena Fornwagner & Oliver Hauser
Department of Economics and Econometrics, Università di Ratisbona, Germania
Department of Economics, Università di Exeter, Regno unito
Climate action for (my) children
Questo paper studia il fenomeno della VCA (Voluntary Climate Action). Attraverso questo studio, gli autori auspicano di poter dimostrare quanto i genitori tendano ad investire in VCA quando i propri figli osservano il loro operato, mentre il fenomeno retrocedere quanto l’operato dei genitori è osservato da altri adulti oppure bambini con loro non geneticamente imparentati. Infatti, lo studio mostra che i genitori investono l’82% della loro dotazione di 69€ in VCA. La VAC varia a seconda della condizione dettata (ad es. se l’osservatore è figlio, oppure nel caso in cui il genitore sia in possesso di un diploma di scuola superiore).
 
 
2° posto: EUR 2.500
Matteo Giacomo Prina
Eurac research, Bolzano
Renewable energy high penetration scenarios using bottom-up modelling for the EUREGIO energy transition
 
Lo studia interessa la strategia energetica comune per l’area EUREGIO. Nello specifico di occupa dello sviluppo di nuovi metodi e modelli per sostenere efficacemente i decisori politici, che interessino la mitigazione del cambiamento climatico e la riduzione di emissioni antropogeniche di gas serra (GHG).
 
3° posto ex aequo: EUR 1.000
 
Valentina Lazazzara
Post-doctoral researcher Fondazione Edmund Mach, San Michele all‘Adige
Detection, identification and functional characterization of plant and microbial volatile organic compounds (VOCs) that induce defence resistance in grapevine (Vitis vinifera L.) and inhibit plant pathogenes
 
Il paper analizza gli effetti di un uso eccessivo di fungicidi sull’ambiente e sulla salute umana, tenendo conto dello sviluppo di una seria di patogeni delle piante. Ciò ha portato allo sviluppo di nuove cultivar attraverso programmi di coltura tra genotipi di piante resistenti e suscettibili, e l’uso di agenti di biocontrollo con proprietà antimicrobiche. I composti organici volatici (VOC) sembrano in questo caso giocare un ruolo essenziale nella comunicazione delle piante con gli altri organismi.
 
Luca Matteo Martini
Università di Trento
Revealing the microscopic evolution of a CO2 plasma: Time-Resolved CO2 Dissociation in a Nanosecond Pulsed Discharge
La conversione dell’anidride carbonica (CO2) e metano (CH4) in composti a valore aggiunto in materie prime e carburante è l’argomento centrale di questo studio sui vettori di energia sostenibile e rinnovabile. Questo studio auspica allo sviluppo di tecniche avanzate di diagnostica spettroscopica per indagare i processi chimici e fisici in una scarica elettrica utilizzata per la conversione di CO2.
 
Altri finalisti qualificati (in ordine alfabetico):
 
Florian Gasser
Universität St.Gallen (HSG), Svizzera
Europe’s Green Transition-The Climate Opportunity
Supporting Sustainable Tourism Behaviour in the Alps with the Support of Image-Recognition
Dopo la riduzione del prodotto turistico, a causa della pandemia di Covid-19, il pubblico è in attesa di far ripartire l’industria. Le richieste di diminuire l’emissione di gas CO2, soprattutto per quanto riguarda il turismo invernale, hanno portato allo sviluppo di un turismo sostenibile con basse emissioni di carbonio. Questo studio intende osservare di comportamento del turismo e che possono essere utilizzati per ridurre masse turistiche e bilanciare le emissioni, così da incoraggiare un’economia sostenibili nell’Euregio.
 
Andreas Mair
Istituto di Storia e di Etnologia europea, Università di Innsbruck
Historical Forest Use and Emergence of Floods. What do we know about the forest condition and hydrological influence it had on the emergence of floods 200 years ago?
Il paper studia l‘influenza delle alluvioni sulla popolazione delle regioni alpine. Nella fattispecie la magnitudine e la frequenza delle precipitazioni, così come la superficie di terra coperta. Come si sa l’influenza umana e lo sviluppo antropologico della natura hanno avuto un impatto in termini di cambiamento climatico. Per poter osservare al meglio tale fenomeno, è necessario analizzare anche lo sviluppo/cambiamento delle alluvioni durante un processo storico. Per poter finalizzare quest’analisi, sono stati presi in considerazione anche database storici e software.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Alpbach nuovo impulso per l’Euregio

TrentoToday è in caricamento