rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Ucraina

Emergenza Ucraina, i lavoratori trentini hanno donato ad oggi 118.959,57 euro

Sono 2.287 gli ucraini ospitati il 111 Comuni trentini. Per il prossimo anno scolastico si contano 271 iscrizioni

Continua la mobilitazione del Trentino per la solidarietà al popolo ucraino che sta vivendo il dramma della guerra. Stando ai dati aggiornati del Cinformi, sono 2.287 le persone attualmente accolte in Trentino, ospitate in 111 Comuni (il 32 per cento a Trento). Più di 300 sfollati risultano essere rientrati in patria per motivi diversi.

Nell’accoglienza provinciale risultano inserite 572 persone, mentre le rimanenti 1.715 sono in una sistemazione autonoma.

Stabile la composizione dell’insieme: l’87 per cento degli individui fa parte di 610 nuclei familiari, il 42 per cento è un minore. L’84 dei maggiorenni è di genere femminile e l’età media degli adulti è di 41 anni. L’87 per cento è giunto in Trentino nel mese di marzo, il 10 per cento ad aprile, il 3 per cento tra maggio, giugno e luglio.

Per quanto riguarda l’inserimento e l’integrazione scolastica, sono in totale 271 le iscrizioni per il prossimo anno scolastico (2022-2023) previste per gli studenti ucraini arrivati da marzo in Trentino. Nello specifico, 152 iscritti alla primaria, 81 alle scuole medie, 31 alle superiori, sette alla formazione professionale.

Prosegue nel frattempo anche la raccolta fondi per la popolazione ucraina. Sono 118.959,57 gli euro versati finora sul “Fondo di solidarietà - Emergenza Ucraina 2022” nel quale i lavoratori del settore pubblico e privato possono donare una o più ore di lavoro, dando adesione in modo libero e volontario. Si tratta dell’iniziativa promossa dalla Provincia autonoma di Trento assieme ai rappresentanti degli enti locali, degli imprenditori, dei lavoratori, del volontariato e dell’associazionismo del Trentino.

Procedono anche le sottoscrizioni al Fondo da parte delle realtà istituzionali, sociali, economiche e del volontariato. Mancano ancora poche firme, l’appello a tutti i cittadini e a tutte le realtà sociali è fare presto per dare ancora maggiore forza all’opera di solidarietà da parte della comunità trentina al popolo colpito dalla guerra.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della provincia dedicato all'emergenza ucraina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Ucraina, i lavoratori trentini hanno donato ad oggi 118.959,57 euro

TrentoToday è in caricamento