In Trentino donne svantaggiate rispetto agli uomini sia sul lavoro che in politica: "Siamo ancora lontani dalla parità"

Lo segnala una pubblicazione sulla situazione delle donne e degli uomini nell'Euregio presentata a Bolzano

(Foto da Piqsels)

Le donne occupate nella provincia di Trento sono solo il 44% del totale della forza lavoro. E nei consigli comunali la loro presenza non arriva nemmeno al 22%. La grave disparità di genere nella Provincia autonoma emerge da una pubblicazione sulla situazione delle donne e degli uomini nell'Euregio presentata a Bolzano. 

"Senza sorprese il posizionamento delle donne e degli uomini nel mercato del lavoro si conferma penalizzante per la parte femminile - si legge nel documento - in ciascuna area dell'Euregio dove i tassi di attività e di occupazione delle donne risultano inferiori a quelli dei maschi. Il maggior divario si registra in provincia di Trento, nel Tirolo il gap è tra tutti il meno ampio mentre la provincia di Bolzano si colloca in posizione intermedia".

Le donne non riescono a partecipare alla vita lavorativa

Nell’Euregio oltre il 50% della popolazione residente è di genere femminile ma tra le forze di lavoro e le persone occupate la percentuale delle donne cala: si scende al 47% in Tirolo, al 45% nella provincia di Bolzano e al 44% in quella di Trento. "Significa che - spiega la pubblicazione - ancora oggi, meno donne rispetto agli uomini decidono di partecipare alla vita attiva e/o accedono a un lavoro. L’occupazione femminile si distingue per vari aspetti da quella dei maschi: la percentuale di donne che lavorano a part-time è tra cinque e sette volte superiore e nel Tirolo si registra la più alta percentuale di donne occupate a tempo parziale, il 53,2% (45,0 e 41,3 le percentuali per le province di Bolzano e Trento)".

"Un part-time - continua il documento - che nelle statistiche si caratterizza formalmente per un’elevata componente di volontarietà: il dato del 2016 disponibile per la provincia di Trento certifica per le donne una percentuale del 61,7% ma è evidente che si tratta di una volontarietà obbligata e, quantomeno in parte, 'costretta' dalle esigenze della conciliazione" tra la vita familiare e quella lavorativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pochissime donne in politica

Un altro dato messo in luce dalla pubblicazione è quello sulle donne in politica, la cui presenza "è minoritaria in ognuno dei tre territori. Le donne nei consigli comunali oscillano tra il 20,7% del Tirolo (senza Innsbruck) e il 27,8% di Trento; 19,5% il dato di Bolzano", specifica il testo. Rispetto alla partecipazione politica si registra quindi una presenza femminile "che non supera il 30% nei Consigli provinciali, di massimo l’11% per quanto riguarda le sindache e di massimo 28% nei Consigli comunali. Nei nostri sistemi democratici quindi siamo ancora lontane da una situazione di parità che rispecchierebbe giustamente la metà della popolazione", è il commento conclusivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Cade dal sentiero a picco sul lago: un altro escursionista sente le grida e chiama il 112

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Elezioni comunali: seggi aperti, ecco tutte le informazioni

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento