menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fontana del Nettuno (foto Ig/Roxsi15)

Fontana del Nettuno (foto Ig/Roxsi15)

Donne di Borgo trovate a passeggio in centro a Trento di notte: "Soffriamo di insonnia"

Questa la spiegazione che hanno dato ai carabinieri di Trento

Mentre i numeri dell'emergenza coronavirus crescono, continuano i controlli dei carabinieri per fare rispettare le norme del decreto 'Iorestoacasa'. E nella notte alcune donne residenti a Borgo Valsugana sono state fermate mentre stavano passeggiando per il centro storico di Trento. Ai militari che chiedevano loro spiegazioni hanno detto di trovarsi lì a causa dell'insonnia.

L'episodio non è comunque isolato. I carabinieri riferiscono di aver trovato anche cittadini di Cles intenti a lavare l'auto a Lavis, persone di Trento sull’Altopiano della Vigolana che consegnavano a un parente beni non di prima necessità, alcuni giovani di Trento che andavano a casa di un amico per passare la serata insieme. Decine, inoltre, le persone in giro per strade e piazza senza una motivazione valida.

Durante la conferenza stampa del 19 marzo il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti ha spiegato che le passeggiate sono consentite nelle vicinanze della propria abitazione, così come i giri in bicicletta; off-limits i sentieri di montagna e le piste ciclabili, che infatti sono state chiuse. Sulle panchine dei centri abitati, poi, si può stare solo una persona per volta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento