Sta bene la donna ricoverata al S. Chiara che non ricordava la sua identità: raggiunta dal figlio

Nel pomeriggio di ieri il Comune aveva diffuso la foto chiedendo a chi avesse informazioni di contattare la Polizia Locale

Il tam-tam sui social network ha funzionato: il figlio della donna ricoverata al S. Chiara di cui non si conosceva l'identità l'ha raggiunta in ospedale. Nel pomeriggio di mercoledì 7 settembre il Comune di Trento, su sollecitazione delle autorità mediche e giudiziarie, aveva pubblicato su Facebook la sua foto chiedendo la colaborazione di tutti per trovare informazioni su di lei, specificando che non si trovava in pericolo di vita. In poche ore il figlio ha contattato la Polizia Locale e la speranza è che tutto si risolva per il meglio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Intimidazioni agli operai e agganci politici: ecco come agiva la 'ndrangheta in Val di Cembra

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento