De Godenz: "Ripristinare l'indennizzo in caso di incidenti con cervi"

La legge provinciale del 1991 è stata abrogata tre anni fa, ora il consigliere UPT chiede il ripristino

Indennizzo provinciale in caso di incidente con un cervo o un capriolo: in Trentino la norma risale al 1991 ma, dopo oltre vent'anni di risarcimenti, è stata abrogata cn la finanziaria del 2015. La Provincia non è più tenuta a pagare i danni in caso di scontro con ungulati. 

Ora il consigliere Pietro De Godenz intende ripristinare l'indennizzo. Il ripristino prende le mosse da una sentenza della Corte di cassazione in seguito alla quale "alcune regioni come Sardegna, Lazio, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia, hanno stipulato una polizza assicurativa e costituito fondi specifici per la copertura dei danni subiti dai veicoli e per i conseguenti danni alla persona a seguito di collisioni con la fauna selvatica su strade statali, regionali, provinciali e comunali, escludendo autostrade e tangenziali", scrive il consiglie

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Godenz chiede dunque "che il Consiglio impegni la Giunta a trovare le modalità e le risorse economiche per la concessione dell’indennizzo dei danni provocati dall’investimento di ungulati lungo le strade comunali, provinciali e statali, escluse le autostrade, per caso fortuito o forza maggiore anche mediante polizze assicurative a carico della Provincia Autonoma di Trento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento