rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cultura

Le biblioteche non vanno in vacanza: le iniziative sul territorio

Mostre, concorsi di lettura e rassegne letterarie. E per conoscere la valenza neuro-scientifica della lettura incontri di approfondimento

La cultua non va in vacanza, le biblioteche trentine non chiudono per ferie, anzi, rilancianol l'estate con moltissime iniziative per intrattenere grandi e piccini. Per i residenti e per chi ha scelto il Trentino come meta di vacanze, in quasi ogni Comune esiste una biblioteca pronta ad accogliere e ad offrire momenti di tranquillità e refrigerio, all'interno di palazzi storici o in moderne sale lettura.
Ecco qualche esempio.

Nati per leggere

A Cavalese dal 29 giugno al 22 luglio è visitabile la mostra bibliografica "Nati per leggere", organizzata in collaborazione con l’Ufficio per il Sbt (Sistema bibliotecario Trentino), che vede esposti i libri della nuova bibliografia dedicata alla fascia 0-6 anni.

#librinvacanza

Nella prima metà di luglio sono state tante le iniziative dedicate alle famiglie nel giardino della biblioteca che ha lanciato, per tutta l'estate, una simpatica campagna social, denominata #librinvacanza. Rivolta a tutti gli utenti da 0 a 99 anni, l'iniziativa invita a inviare una foto del libro che i lettori hanno scelto di portare in vacanza. Le foto verranno caricate sulla pagina Facebook della biblioteca: in palio premi in libri per bambini ed adulti.

Timbralibro

Un'altra iniziativa che promuove attraverso il gioco la lettura e viene proposta da alcuni anni nelle biblioteche della Val di Non è "Timbralibro", pensata per bambini dei primi anni di scuola primaria. I partecipanti devono leggere un certo numero di libri tra quelli consigliati e chi raggiunge un numero sufficiente di timbri, apposti in una tessera ad ogni restituzione, a fine stagione riceve un simpatico premio. Anche la biblioteca di Lavis propone da quest'anno il concorso 'Dammi un 5!', che promuove in modo divertente la lettura tra bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, che con il mese di luglio è estesa anche agli adulti. Chi deciderà di parteciparvi potrà scegliere 5 letture a propria scelta e riceverà il 'passaporto del lettore', con uno sticker e ad ogni restituzione. L’iniziativa dura per tutta l’estate ed in settembre, al completamento del passaporto, ci sarà un simpatico regalo.

Levico incontra gli autori

Numerose sono anche le rassegne letterarie messe in campo da molte biblioteche del SBT, tra cui "Levico incontra gli autori", arrivata alla sua settima edizione. Curata dalla Biblioteca Comunale di Levico Terme e da La Piccola Libreria, consta di diciannove appuntamenti nei mesi di luglio e agosto, a cui partecipano numerosi giornalisti e scrittori. Infine - ma l'elenco non è esaustivo - ancora nella cornice del progetto 'Nati per leggere', sono partiti a giugno gli appuntamenti di approfondimento dal titolo 'Esperienze precoci e impatto sul neuro-sviluppo del neonato e del bambino: l’importanza della lettura fin da piccoli', che continueranno durante l’estate e per tutto l’autunno. Gli incontri, 19 in tutto, sono condotti da Elena Lorenzi, ricercatrice in Neuroscienze e Psicoterapeuta in formazione presso il CIMeC (Centro interdipartimentale mente e cervello), che spiega qual è il senso di leggere ad un neonato e l’importanza della lettura dal punto di vista neuro scientifico, strumento molto potente per promuovere lo sviluppo cognitivo e comportamentale sin dai primi giorni di vita.

Oltre alle iniziative speciali, il Sistema bibliotecario trentino ricorda a chi vuole prendere in prestito dei libri ed accedere ai numerosi contenuti multimediali presenti sulla piattaforma digitale gratuita e disponibile per tutti MediaLibraryOnLine (MLOL), che basta entrare in una qualsiasi biblioteca e chiedere la tessera (anche come turista). Media Library OnLine offre agli iscritti l'opportunità di prendere in prestito da remoto e-book e audiolibri e di consultare quotidiani e riviste. Per gli utenti del Sistema bibliotecario trentino, già muniti di tessera, è sufficiente recarsi in biblioteca e chiedere le credenziali di accesso alla piattaforma, oppure inviare una richiesta via mail. Chi invece non è ancora utente del Sistema deve recarsi in biblioteca per iscriversi e, contestualmente, può richiedere le credenziali di accesso alla piattaforma.
Sarà poi sufficiente inserire le credenziali ricevute via mail per diventare utenti di MLOL e poter usufruire di tutti i servizi da remoto.

Maggiori informazioni sulle iniziative, oltre che sulle pagine Facebook delle biblioteche, sul sito dedicato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le biblioteche non vanno in vacanza: le iniziative sul territorio

TrentoToday è in caricamento