Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità

Concorsi, scuola infanzia: i nuovi criteri per lo svolgimento della prova d’esame

La prova d’esame si terrà venerdì 25 giugno. Ecco i dettagli

Si svolgerà con modalità telematica e connessione da remoto la prova d’esame del concorso straordinario per titoli ed esami per l’accesso a contratti di lavoro a tempo indeterminato per il personale insegnante delle scuole dell’infanzia provinciali bandito nel gennaio 2020 e prevista per venerdì 25 giugno. A stabilirlo è stata la Giunta provinciale, venerdì 14 maggio, sulla base dell’Ordinanza del Presidente della Provincia dello scorso aprile, che dispone che le prove concorsuali del personale del comparto scuola possano essere svolte da remoto.

«Con questa modalità, assolutamente innovativa, un unicum sul nostro territorio, possiamo finalmente procedere all’espletamento della prova d’esame del concorso straordinario per l’infanzia» ha affermato l’assessore all’istruzione Mirko Bisesti. «Considerato l’alto numero di iscritti abbiamo optato per la formula da remoto per agevolare la partecipazione e salvaguardare la salute di tutti. Questo sistema ci permette infatti di abbattere le criticità di eventuali quarantenamenti o malattie, pur mantenendo criteri di oggettività e trasparenza nello svolgimento della prova». Gli iscritti al concorso straordinario sono 650. L’espletamento del concorso, bandito lo scorso anno, ha dovuto subire un’interruzione forzata causata dalla diffusione della pandemia di Sars-Cov2. 

Dal punto di vista tecnico ogni candidato dovrà collegarsi ad internet utilizzando un adeguato supporto informatico per lo svolgimento della prova, mentre i controlli sulla regolarità dello svolgimento della prova saranno garantiti da ciascun componente della Commissione e dagli addetti alla sorveglianza che lo verificheranno da virtual room, collegandosi in videoconferenza dalla propria sede di lavoro, sempre utilizzando un collegamento internet. Nei giorni precedenti alla prova vi sarà un test tecnico di funzionamento che consisterà in una verifica del collegamento e del funzionamento audio-video dei dispositivi di tutti i candidati. Contestualmente sarà eseguita anche una simulazione della prova d’esame.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi, scuola infanzia: i nuovi criteri per lo svolgimento della prova d’esame

TrentoToday è in caricamento