rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Covid

Vaccini, rimane alta l'adesione anche per la quarta dose

L'Apss consiglia di prenotare la somministrazione al Cup-online per diminuire i tempi di attesa

Quella di venerdì 15 luglio è stata un'altra giornata di forte afflusso nei centri vaccinali dell’Apss di Arco e Trento, erano operativi con più di 749 persone, soprattutto over 60, che hanno approfittato della possibilità di effettuare la quarta dose contro il Covid-19 anche senza la prenotazione.

Vista l’alta adesione delle persone nate tra il 1941 e il 1962 Apss raccomanda di fissare l’appuntamento per la somministrazione utilizzando il Cup-online. Con la prenotazione al Cup-online i dati del cittadino vengono inseriti automaticamente nel sistema con una riduzione dei tempi di accettazione e la conseguente diminuzione del tempo di attesa nel centro vaccinale. A tutto ciò si aggiunge una migliore programmazione delle somministrazioni con l’apertura progressiva di ulteriori giornate di appuntamenti in base alle richieste.

Nella giornata di venerdì, secondo un aggiornamento del pomeriggio, le persone vaccinate sono state ad Arco 266 di cui 185 fuori lista e a Trento sono 483 persone di cui 327 non prenotate.

Le card dedicate alla prenotazione della seconda dose booster per le persone nate tra il 1941 e il 1962 e per le persone a elevata fragilità con più di 12 anni sono disponibili al Cup-online. Chi ha contratto il Covid può prenotare la 4° dose dopo almeno quattro mesi dal riscontro di positività. La dose di richiamo può essere effettuata in qualsiasi centro vaccinale del territorio e non necessariamente dove sono state fatte le prime due.

Si ricorda di portare con sé la tessera sanitaria, il modulo del consenso e la scheda anamnestica già compilati. Tutti i moduli per il vaccino anti Covid-19 (comprese tutte le schede informative aggiornate relative ai vaccini) sono scaricabili dal sito dell’Azienda sanitaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, rimane alta l'adesione anche per la quarta dose

TrentoToday è in caricamento