Attualità

La solidarietà dei "fragili": dall'Apsp Suor Agnese le storie che hanno fatto il giro d'Italia

Un’iniziativa solidale che contraddistingue ancora una volta la bontà dei trentini. La sindaca dell'Apsp, Olga Busanna, ha anche cantato l'inno al Trentino all'assessore Bisesti

Teresa Biasion dell'Apsp, con la sindaca della struttura Olga Busanna e l'assessore provinciale Mirko Bisesti

Ventisette racconti di vita raccolti in un libro e in un dvd. Storie di fatica e sacrifici, raccontate dagli ospiti dell’Apsp "Suor Agnese" di Castello Tesino, e alle quali hanno dato voce personaggi dello spettacolo, sportivi, politici e uomini di Chiesa. Sono storie semplici, quelle dei “nonni” della casa di riposo, che hanno fatto il giro d’Italia e d’Europa attirando anche l’attenzione del presidente del Consiglio Mario Draghi e della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Un progetto nato con l’obiettivo di essere solidali con una struttura per anziani di Leffe, in provincia di Bergamo, fortemente colpita dalla prima ondata della pandemia. L'assessore provinciale Mirko Bisesti è stato accolto mercoledì 23 giugno dalla presidente della residenza Silvia Zancanella e dalla direttrice Danila Ballerin per ringraziare gli ospiti a nome dell’intera comunità trentina.

“In questo periodo di grande sofferenza, avete dimostrato tenacia e spirito combattivo. Siete riusciti a trasformare un momento di grande disperazione per tutto il mondo in un’opportunità: far conoscere la nostra terra trentina attraverso le vostre storie raccontate da personaggi famosi - sono state le parole dell’assessore -. Con la generosità che vi contraddistingue, avete scelto di aiutare una casa di riposo particolarmente colpita dal Covid: questo vi fa onore e dimostra che si possono fare grandi cose insieme, anche a distanza”.

Durante il lockdown del 2020, gli ospiti della struttura trentina erano rimasti particolarmente colpiti, come molti, dalle immagini trasmesse in televisione e che documentavano i primi istanti dell'emergenza sanitaria. La disperazione, le persone portate via dai camion sono immagini che certamente non ha lasciato indifferenti molto. “Noi nella prima ondata siamo stati fortunati. Il virus non ci ha colpito, chiusi e inermi, nella nostra casa come in un fortino invalicabile. Così abbiamo cercato di fare qualcosa per loro” racconta l’animatrice Terry Biasion, che assieme alla collega Doris Meneghel ha promosso l’iniziativa “Sos nonni”.

Gli ospiti, con il supporto degli operatori, hanno scritto decine di email ai personaggi della televisione che più amano per dare un viso e una voce alle loro storie lavorative che qualche anno fa erano state raccolte in un volume. Alla fine, 27 persone famose si sono filmate durante la lettura delle storie. Ne è nato un dvd, realizzato con l'aiuto di dei Comuni del Tesino, dell’Ecomuseo e della XLam Dolomiti di Castelnuovo.

Le presentazioni dei vip sono state realizzate nei luoghi più caratteristici della valle. “In tutta Italia hanno potuto vedere la nostra terra - sorride Biasion -, che evidenzia come nonostante nella seconda ondata anche la struttura di Castello Tesino sia stata colpita dal Covid, gli ospiti abbiano comunque voluto che i ricavati di questo progetto andassero ugualmente alla casa del Bergamasco, con la quale è nato un gemellaggio". Un’iniziativa che ha entusiasmato gli anziani dell’Apsp, dei quali hanno parlato anche i media nazionali. “Nonostante le difficoltà, gli ospiti non si sono lasciati schiacciare dalla depressione, ma si sono rimboccati le maniche lavorando per gli altri” osservano le animatrici".

“Con la vostra spontaneità avete testimoniato ancora una volta quanto sia grande il cuore dei trentini. Grazie al vostro esempio, il Tesino e tutta la nostra terra ha saputo distinguersi e farsi apprezzare anche fuori dai confini nazionali” ha concluso l’assessore Bisesti.

Sono tante le iniziative di questa struttura che accoglie gli anziani e l'assessore Bisesti lo ha vissuto di persona mercoledì. La sindaca dell'Apsp, Olga Busanna ha cantato per lui l'inno al Trentino. Una struttura, quella di Castel Tesino che porta avanti una simpatica iniziativa: le elezioni. Ora la sindaca è Olga che nel 1922 soffierà su 100 candeline e, come ogni primo cittadino che si rispetti, ha i suoi assessori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà dei "fragili": dall'Apsp Suor Agnese le storie che hanno fatto il giro d'Italia

TrentoToday è in caricamento