rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Assistenza

Quanto dureranno le strutture Covid

La Giunta provinciale ha prorogato la durata delle attività in alcune strutture

Le attività di alcune strutture Covid a supporto dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari proseguiranno fino a fine aprile. La decisione della Giunta provinciale di Trento su proposta dell'assessore Segnana è stata presa a inizio mese. Si tratta nel dettaglio della Residenza San Vendemmiano di Castel Ivano, con 25 posti letto, e della Rsao di Tione, con 14 posti letto. Confermata, inoltre, l'attivazione fino al 30 aprile di alcuni posti letto nelle Rsa di Pergine e di Pieve Tesino, convenzionati con l'Apss come residenzialità sanitaria territoriale temporanea.

"L’evoluzione della situazione epidemiologica sta comportando una recrudescenza del fenomeno con ricadute anche sui ricoveri ospedalieri - spiega l'assessore Segnana - di qui la necessità di riprogrammare la disponibilità di posti letto di supporto al Servizio sanitario provinciale, presenti sul territorio".

A supporto del Servizio Sanitario provinciale, sono attive alcune strutture con funzione di Residenza sanitaria territoriale Covid e alcuni posti letto di Rsa come posti letto di residenzialità sanitaria territoriale temporanea. Tali strutture accolgono pazienti provenienti dagli ospedali, dal territorio e dalle RSA, con oneri a totale carico del Servizio sanitario provinciale. Le strutture individuate dal provvedimento proseguiranno l'attività fino al 30 aprile, mentre il nucleo Covid presso la Residenza S. Cuore di Bolognano e quello presso il Presidio sociosanitario di Ala torneranno alla loro funzione originaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto dureranno le strutture Covid

TrentoToday è in caricamento