Attualità

Coronavirus, pugno duro: «Chi non si vaccinerà contro il coronavirus dovrà pagarsi le cure anti Covid»

Una proposta che farà discutere quella che potrebbe presto entrare in vigore nella repubblica di San Marino

Arriva la notizia che scatenerà le polemiche elChi sceglierà di non vaccinarsi dal coronavirus dovrà pagare le cure di tasca propria qualora dovesse ammalarsi di Covid. Una proposta che farà discutere quella che potrebbe presto entrare in vigore nella repubblica di San Marino.

Il governo sammarinese sta ragionando sulla proposta del segretario di Stato Roberto Ciavatta. La piccola repubblica ha già da tempo una normativa dedicata ai no-vax: La sanità sammarinese per i cittadini del Titano è totalmente gratuita, ma l'ordinamento sammarinese stabilisce che i genitori dei bimbi non vaccinati debbano accendere un'assicurazione per danni contro terzi.

Pertanto anche per il Covid la soluzione potrebbe essere che, chi non vorrà sottoporsi al vaccino, gratuito ma non obbligatorio, potrà verdersi addebitate le spese per le cure, che specialmente per i casi più gravi non sono affatto irrisorie. 

«Gli esperti della commissione vaccini dell'Istituto di sicurezza sociale, si sono detti d'accordo - ha precisato il ministro Ciavatta - Il vaccino a San Marino sarà gratuito e disponibile per la popolazione e qualora si decida di non sottoporsi per scelta e non perché si fa parte di categorie escluse, come ad esempio gli allergici o per altri motivi sanitari, allora si dovranno pagare le cure per un eventuale contagio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, pugno duro: «Chi non si vaccinerà contro il coronavirus dovrà pagarsi le cure anti Covid»

TrentoToday è in caricamento