rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Covid, monitoraggio Gimbe: "ospedali trentini sotto soglia di saturazione"

Caratabellotta: “Riduzione imputabile sia alla ridotta circolazione virale che al calo dei tamponi”

Notizie positive nel monitoraggio della Fondazione Gimbe di giovedì 24 febbraio. Nella provincia autonoma di Trento, nella settimana tra il 16 e il 22 febbraio, si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per 100mila abitanti (825) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-29,6%) rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (13,9%) e in terapia intensiva (7,8%) occupati da pazienti Covid-19.

La popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 82% (media Italia 83%) a cui aggiungere un ulteriore 3,4% (media Italia 2,4%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è del 83,2% (media Italia 84,9%). La popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 27,9% (media Italia 28,8%) a cui aggiungere un ulteriore 5% (media Italia 7,9%) solo con prima dose. L'elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell'ultima settimana per la provincia di Trento 485.

Indicatori regionali 16-22 febbraio 2022-2

“Da quattro settimane - dichiara Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe - i nuovi casi settimanali sono in calo: sono circa 350 mila con una riduzione del 20,6% rispetto alla settimana precedente e una media mobile a 7 giorni che scende da 59.701 casi del 16 febbraio a 49.875 il 22 febbraio (-16,5%). Tale riduzione è imputabile sia alla ridotta circolazione virale che al calo dei tamponi, il cui tasso di positività si mantiene sostanzialmente stabile”. Nella settimana dal 16 al 22 febbraio in tutte le Regioni si rileva una riduzione percentuale dei nuovi casi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, monitoraggio Gimbe: "ospedali trentini sotto soglia di saturazione"

TrentoToday è in caricamento