Attualità

Trento e Bolzano in zona "rosso scuro" per l'Europa

Sono considerate aree ad alta incidenza dei contagi Covid

Trento e Bolzano in zona "rosso scuro" nell'ultima mappa aggiornata l'11 febbraio dall'Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), lo riporta Ansa.  Sono considerate aree ad alta incidenza dei contagi Covid. Nonostante la classificazione italiana dica ben altro. 

Classificate con il rosso scuro anche la Spagna e il Portogallo, il sud della Francia, oltre alle regioni slovene che si trovano a confine con l'Italia, la Repubblica ceca e le aree limitrofe della Slovacchia, Lettonia ed Estonia, la Svezia meridionale. In zona arancione, invece, sono state messe la Val d'Aosta, la Danimarca e la Grecia.

«Oggi (11), come avrete sentito, c'è stata questa notizia di un organo europeo che ha classificato il Trentino in zona rosso scuro» ha confermato il presidente Maurizio Fugatti durante la conferenza stampa di giovedì 11 febbraio. «Ovviamente siamo andati a cercare di capire i numeri, abbiamo anche interloquito con l'Istituto Superiore di Sanità per capire la portata di questi numeri».

Il motivo della classificazione sarebbe da ricercare in un dato specifico e legato ai nuovi contagi in un arco di tempo di due settimane. «C'è un indicatore» continua Fugatti «che considera questo istituti europeo che paì a 500, che è il numero dei casi positivi avuti negli ultimi 15 giorni. Secondo questo istituto, noi saremmo negli ultimi 15 giorni a 503 casi. Aver superato il 500 di 3 casi, ci ha portato in zona rosso scuro». Dati che, ha confermato Fugatti, andranno ad analizzare e confrontare, per poter comprendere se la stima sia avvenuta correttamente ed eventualmente segnalare all'istituto europeo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento e Bolzano in zona "rosso scuro" per l'Europa

TrentoToday è in caricamento