Corsi di lingua all'estero per adulti: dalla Provincia un bando per 280 posti

Ecco come partecipare al progetto MoVE per l'estate 2020

Borse di studio per corsi di lingua "full immersion" all'estero in estate: la Provincia autonoma di Trento ha varato anche quest'anno il bando MoVE, Mobilità verso l'Europa.

Il programma è rivolto a tutta la popolazione tra i 25 ed i 54 anni, ma c'è anche una modalità di iscrizione fino ai 64 anni. Sono inclusi, chiaramente, i docenti delle scuole provinciali, ce in questo modo potranno aggiornare o migliorare la loro lingua straniera. 

Possono fare domanda non solo i residenti in Trentino, ma tutti coloro che hanno un contratto di lavoro presso un’azienda, un ente o un istituto situato in Provincia di Trento. Le domande possono essere inoltrate dal 27 febbraio fino al 12 marzo 2020. I requisiti e le modalità di adesione sono illustrate sul sito https://fse.provincia.tn.it.

Il bando è finanziato dal Fondo Sociale Europeo: si tratta di un periodo di 2 o 4 settimane da trascorrere in Austria, Germania, Irlanda, Regno Unito o Malta, nel periodo estivo. In Trentino attualmente ci sono 280 posti disponibili.

Chi può fare domanda di partecipazione

Può fare richiesta di partecipazione al progetto MoVE la popolazione adulta trentina – di età compresa fra i 25 e i 55/65 anni – con i seguenti requisiti specifici:

- Full immersion linguistiche – potenziamento linguistico (Iniziative 1-2-4-5): età compresa fra i 25 e i 65 anni non compiuti e livello linguistico pari o superiore al livello A2 QCER;
- Full immersion linguistiche – corsi di microlingua/aggiornamento linguistico per insegnanti (Iniziative 3-6): età compresa fra i 25 e i 65 anni non compiuti e livello linguistico pari o superiore al livello B1 QCER;
- Tirocini formativi (Iniziative 7-8-9-10): età compresa fra i 25 e i 55 anni non compiuti e livello linguistico pari o superiore al livello B1 QCER;

Tutti i richiedenti, a prescindere dall’iniziativa specifica, devono:

- essere residenti in Provincia di Trento oppure, in assenza di tale requisito, essere lavoratore subordinato presso un’azienda/ente/istituto situati in provincia di Trento;
- essere in possesso di un indicatore ICEF “Piano Trentino Trilingue” inferiore a 0,60.
Alle iniziative 2020 possono partecipare anche i dipendenti di enti/istituzioni pubbliche o di società/enti di diritto privato sottoposti a controllo pubblico, inclusi i docenti del sistema educativo e formativo trentino.

Costi a carico del progetto

L’Amministrazione provinciale si farà carico, per l’intero periodo di mobilità, delle spese legate al programma di formazione/tirocinio all’estero, all’alloggio, ai trasporti locali e all’assicurazione.

E’ inoltre prevista la possibilità, per i partecipanti che concludono positivamente la mobilità, di accedere al servizio di certificazione linguistica formale, a carico dell’Amministrazione

Il partecipante è tenuto a compartecipare alle spese, in misura variabile in base all’iniziativa e al proprio indicatore ICEF, e a sostenere a proprio carico i costi di andata e ritorno per/da il paese di destinazione. E’ inoltre previsto il versamento di una somma a titolo cauzionale, che verrà restituita a conclusione regolare della mobilità

Come fare domanda di adesione

La domanda di adesione va redatta online accedendo al link riportato in questa pagina e inoltrata secondo le modalità ed entro le scadenze previste dall’Avviso, corredata da:

- certificazione/attestato di bilinguismo/test di livello linguistico (solo qualora il richiedente non ricada nelle altre situazioni previste per la dimostrazione del livello linguistico);

- lettera di accompagnamento e CV (solo per le iniziative di tirocinio formativo).

Il richiedente dovrà aver effettuato la dichiarazione ICEF "Piano Trentino Trilingue" presso i Centri di Assistenza Fiscale abilitati all'elaborazione. Ecco link alla pagina dalla quale scaricare la documentazione ed il modulo per la domanda, clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento