Covid

Bollettino coronavirus: tutti i del 18 febbraio

Da marzo riapriranno i punti nascita di Cles e Cavalese, ridotti gli orari del numero verde Covid

Tre decessi segnano il bollettino covid trentino di venerdì 18 febbraio.  Si tratta di tre uomini, in età avanzata, che soffrivano di altre patologie. Un ultranovantenne, non vaccinato, e un ottantenne, vaccinato, sono deceduti in ospedale, mentre un paziente di oltre 80 anni, vaccinato, è venuto a mancare in una struttura sanitaria intermedia. I dati sull'aggiornamento quotidiano di Apss sono stati comunicati dall'assessore Stefania Segnana durante la conferenza stampa di mezzogiorno. 

Resta aggiornato 

Su 4707 tamponi analizzati giovedì, sono stati individuati 426 nuovi casi positivi al coronavirus. La situazione in ospedale vede 23 dimissioni, 12 nuovi ricoveri. Le persone in terapia intensiva sono 7. Questi i dati dei nuovi casi ripartiti per fasce di età:

  • 21 tra 0-2 anni
  • 7 tra 3-5 anni
  • 39 tra 6-10 anni
  • 20 tra 11-13 anni
  • 25 tra 14-18 anni
  • 100 tra 19-39 anni
  • 134 tra 40-59 anni
  • 29 tra 60-69 anni
  • 20 tra 70-79 anni
  • 31 di 80 anni e oltre.

Giovedì le classi con sospensione della didattica in presenza erano 24. Le dosi di vaccino raggiungono 1.174.278 somministrazioni, di cui 421.194 seconde dosi e 304.203 terze dosi. I guariti sono 932, per un totale di 128.667 da inizio pandemia.

L'assessore Segnana ha comunicato che i punti nascita di Cles e Cavalese verranno riaperti il 1° marzo e che, visto il calo delle telefonate registrate al numero verde informativo sul coronavirus (800867388), il servizio sarà attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 18. Verranno rivisti anche i posti letti in diversi ospedali del territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: tutti i del 18 febbraio
TrentoToday è in caricamento