menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terza ondata, Ferro: "Dovrà essere più controllabile, in estate aumentate possibilità di contagio"

La coda della terza ondata, come ha detto il dirigente, è figlia di un periodo di minori restrizioni in estate. Ecco le sfide dei prossimi mesi

Continua a preoccupare, anche in Trentino, l'evoluzione della pandemia di coronavirus. La cosiddetta seconda ondata sembra aver superato il picco ma non si vede ancora una vera e propria discesa, e c'è chi parla già di terza ondata. La domanda è stata rivolta al dottor Antonio Ferro, dirigente del Dipartimento Prevenzione della Provincia autonoma di Trento, durante la conferenza stampa di presentazione dei dati, che in Trentino parlano ancora di 15 morti e quasi 400 nuovi casi al giorno.

"La questione è molto delicata - ha detto Ferro -, stiamo vivendo la coda della seconda ondata e vediamo come la riduzione dei casi sia molto più lenta rispetto a quanto abbiamo vissuto a marzo. Siamo rimasti zona gialla quindi non abbiamo avuto un blocco della mobilità delle persone e della circolazione virale. Mi aspetto una riduzione poi eventualmente ci sarà una riapertura delle attività quindi potrebbe anche aumentare".

"Quello che è fondamentale dal nostro punto di vista è tenere monitorato questo driving molto complicato tra elementi produtivi, mondo della scuola, società e sanità, che devono viaggiare insieme. Sono convinto che chiudere tutto voglia anche dire impoverire il Paese da un punto di vista di salute. Il nostro impegno nei prossimi mesi sarà riuscire a regolamentare questi settori. Se ci dovesse essere un'altra ondata auspichiamo che sia controllabile e non come avvenuto nei mesi estivi in cui probabilmente c'è stato un periodo di lasco, mi riferisco a casi come le discoteche, che ha sicuramente aumentato le possibilità di contagio avvenute anche nel nostro territorio" ha concluso Ferro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento