Nuova ordinanza di Fugatti: ecco cosa cambia dal 4 maggio

Sabato 2 maggio il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti ha firmato una nuova ordinanza

Il presidente della Provicia autonoma di Trento Maurizio Fugatti

Una nuova ordinanza con con una serie di allentamenti alle misure retrittive imposte dall'emergenza Covis-19 è stata firmata dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti. L'ordinanza sarà in vigore da lunedì 4 maggio, data in cui entreranno in vigore anche le norme contenute nel nuovo Decreto del premier Conte.

Nuova ordinanza in Trentino: ecco cosa cambia

Secondo quanto anticipato dalla Giunta nei giorni scorsi l'uso della mascherina diventerà obbligatorio ovunque: in un primo momento l'obbligatorietà si limitava a tutti i luoghi chiusi, compresi gli uffici pubblici, i negozi, i supermercati, gli uffici postali e le banche. Per passeggiare e correre bastava averla in tasca, nel caso in cui si incontrassero persone lungo la strada. Da lunedì, a quanto pare, l'obbligo riguarderà tutti i luoghi pubblici, quindi le strade e le piazze. I minori di sei anni sono esclusi dall'obbligo.

Tra le novità contenute nella nuova ordinanza c'è la possibilità di svolgere attività sportiva (corsa) o motoria (passeggiata) all'aperto ma solo individualmente, mantenendo due metri (per l'attività sportiva) o un metro (per l'attività motoria) di distanza dalle altre persone. In pratica la norma, fino a ieri valida per il proprio comune, è estesa a tutto il territorio provinciale. Da lunedì 4 maggio, inoltre, riapriranno anche i parchi pubblici, ma rimangono chiuse e aree gioco per bambini, i campi sportivi e lo skate park.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stata anche concessa la facoltà di spostarsi in auto per raggiungere la seconda casa sul territorio provinciale, ma solo per eseguire lavori di manutenzione "per la tutela delle condizioni di sicurezza dell'immobile". Queste due norme vanno ad aggiungersi a quelle previste dall'ultimo Dpcm del Governo, che ha dato il via libera agli spostamenti all'interno della regione per fare visita ai congiunti (sia parenti che "affetti stabili"), sempre mantenendo le distanze interpersonali e rispettando il divieto di assembramenti. Il testo dell'ordinanza è disponibile in formato pdf a questo link: Ordinanza presidente Giunta provinciale 2 maggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento