Coronavirus: 112 "intasato" solo per chiedere informazioni, arriva il numero verde

Numero verde dedicato alla richiesta di informazioni in Provincia di Trento, oltre al numero nazionale 1500, per evitare il collasso del 112

Istituito anche in Trentino il numero verde per avere tutte le informazioni utili sull'emergenza sanitaria in corso. Il 112 resta chiaramente attivo, ma visto che negli ultimi giorni è stato "preso d'assalto" da cittadini che non avevano emergenze da segnalare ma che chiedevano solamente informazioni, è stato aperto il numero 800 867 388 per le richieste di qualsiasi tipo. Il numero è attivo dalle 8.00 alle 20.00.

Ecco nel dettaglio le misure adottate in Trentino a scopo precauzionale

Università, centri di ricerca, asili e scuole di ogni ordine e grado chiusi all’utenza. Si riapre il 2 marzo

Sospensione delle gite scolastiche fuori dal territorio provinciale

Annullamento delle manifestazioni carnevalesche

Annullamento delle manifestazioni in luoghi chiusi che prevedono la concentrazione di un numero elevato di persone (una persona per due metri quadri)

Isolamento dei soggetti da sottoporre a quarantena in quanto provenienti da aree a rischio o che abbiano avuto contatti con soggetti sintomatici

Adozione da parte dei soggetti pubblici e privati di misure idonee a limitare la permanenza di un numero elevato di persone in luoghi chiusi pubblici (una persona per due metri quadri)

Intensificazione della disinfezione giornaliera dei treni regionali e dei mezzi del trasporto pubblico locale

Obbligo per chi arriva in Trentino dalle zone a rischio epidemiologico di comunicarlo al dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria per l’adozione della permanenza domiciliare fiduciaria

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus: evitare la psicosi

La nota con le misure adottate, riportate integralmente, è stata diffusa anche per dare un'informazione chiara a fronte di episodi di panico che si sono già registrati in provicia di Tento: alcuni supermercati (non tutti) sono stati presi d'assalto, nelle farmacie le mascherine ed il gel disinfettante sono quotidianamente esauriti e la preoccupazione è aumentata dopo che nel vicino Alto Adige è stato registrato un caso "altamente probabile". In Trentino anche la Diocesi ha preso delle misure precauzionali scosigliando il "segno della Pace" nelle celebrazioni eucaristiche e togliendo l'acqua benedetta dalle chiese. Il numero per le emergenze 112 ha subìto intasamenti a causa di persone che telefonavano solamente per avere informazioni. A tal proposito è stato istituito il numero verde riportato all'inizio dell'articolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

  • Coronavirus e Dpcm: una via trentina per scuola e ristorazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento