Indice Rt in Trentino, Fugatti: "Meglio di noi solo tre regioni"

Trentino verso i 1000 casi attivi, incide Rt di 1,29

Coronavirus: la situazione sta oggettivamente peggiorando ma il Trentino resta uno dei territori italiani dove il contagio i sta diffondendo di meno. Si può intetizzare così il commento del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fuatti ai dati di giovedì 22 ottobre, che vedono in Trento 153 nuovi casi nelle ultime 24 ore, 3 decesi e 93 classi scolatiche in quarantena. Il numero delle persone attualmente positive in Trentino si avvia a superare il migliaio: sono 969. 

"Dopo val d’Aosta, Basilicata e Molise siamo il territorio con meno persone infette - ha detto Fugatti -. Le terapie intensive sono al momento una. L’RT, o indice di trasmissione nazionale, che ci sarà confermato a breve, è circa pari a 1,29. Le realtà con RT più basso non sono più di due o tre. A fronte di questi dati cercheremo di dare priorità al mondo scolastico ed economico. Le realtà economiche più colpite, ad esempio i locali che dovessero osservare delle chiusure, saranno oggetto di particolari attenzioni".

Per quanto riguarda le scuole, sono 93 le classi in quarantena, su 4000. I casi positivi su 1000 abitanti (tamponi molecolari e antigenici) sono 2 su 1000 nella fascia 0-2 anni. Salgono poi a 3 casi su 1000  ma nei ragazzi delle superiori sono 6 su 1000. Oltre i 18 anni invece scendono a 4 su 1000. "Da ciò ne ricaviamo che non è tanto la scuola una fonte importante di contagio ma l’insieme delle attività extrascolastiche in cui gli adolescenti sono coinvolti, e che coinvolgono la sfera familiare e delle amicizie. Anche su questo dovremo riflettere. Potremmo immaginare interventi più incisivi sulle attività non indispensabili e non legate alla scuola, al fine proprio di continuare a garantire la scuola in presenza" ha concluso Fugatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento