Attualità

Green pass, l'ipotesi di estenderlo alle scuole e ai servizi

Dal prossimo 6 agosto la certificazione vaccinale sarà obbligatoria per accedere ad alcuni luoghi ed eventi ma entro l'estate è probabile un nuovo decreto ancora più stringente

Immagine di repertorio

Green pass a anche a scuola? È un'ipotesi e nemmeno così remota. Che Mario Draghi stia puntando tutto sui vaccini per uscire dall'emergenza sanitaria che dura ormai da inizio 2020 e accompagni l'adesione con delle direttive sempre più stringenti, è un dato di fatto. "Altri paesi europei sono più avanti di noi nei contagi - aveva sottolineato durante la conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri di giovedì 22 luglio -, ma abbiamo imparato che senza reagire subito la realtà che a noi pare distante di altri paesi si presenta qui con un intervallo relativamente ravvicinato. Quello che vediamo succedere altrove dobbiamo immaginare che possa ripetersi in Italia, in assenza di provvedimenti. Occorre però agire sul fronte del Covid-19. I provvedimenti che abbiamo preso oggi sono importanti perché introducono l'utilizzo della certificazione verde su base piuttosto estensiva, ma dobbiamo ricordare che il merito di questo miglioramento è stato della campagna vaccinale". Draghi ha comunicato che sui vaccini "l'obiettivo del governo è stato centrato e superato", invitando ancora una volta gli italiani a continuare a vaccinarsi. "L'estate è serena e vogliamo che rimanga tale. Il green pass è necessario perché si possa continuare. È una misura che dà serenità, non che toglie serenità", ha aggiunto. "L'appello a non vaccinarsi è l'appello a morire, non ti vaccini ti ammali e muori, o a fai morire, non ti vaccini, contagi e fai morire. È anche un appello a richiudere tutto", ha detto poi Draghi, rispondendo a una domanda sugli appelli no-vax di alcuni politici.  

A pochi giorni dalle nuove direttive, spuntano ipotesi sull'obbligatorietà della certificazione verde. Come riporta Today, infatti, il governo Draghi si prepara ad estendere le misure di contenimento della pandemia e l'utilizzo del green pass. Le regole della certificazione potrebbero essere applicate anche alla scuola. L'anticipazione è stata riportata dal quotidiano La Repubblica la novità potrebbe vedere la luce entro il 20 agosto ma solo dopo una contrattazione con le altre forze di maggioranza. Probabili quindi correzioni in corso d'opera alla luce anche delle tensioni sociali e alle proteste di piazza legati ai nuovi obblighi che entreranno in vigore dalla settimana prossima.

Nessun passo indietro su quanto deciso, Open riporta alcune anticipazioni secondo le quali il governo potrebbe effettivamente estendere il suo uso per regolare gli ingressi a scuola e tornare alle lezioni in presenza, con l'obiettivo di non ricorrere alla Didattica a distanza per il nuovo anno scolastico.

L'introduzione del Green pass sulla vita quotidiana

Dal prossimo 6 agosto la certificazione vaccinale sarà obbligatoria per accedere ad alcuni luoghi ed eventi:

  • ristoranti al chiuso;
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine e palestre, ma anche in centri per sport di squadra (campi calcio, calcetto, paddle ecc)
  • centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • concorsi pubblici;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;

Le sanzioni, in caso di violazione delle norme, possono arrivare fino a mille euro sia a carico dell'esercente sia del trasgressore. "E qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni", precisa Palazzo Chigi.

Al momento restano fuori dagli ambiti di applicazione i servizi educativi, ma non è ancora stato confermato. In vista del rientro a scuola di settembre, considerando tutti i fattori così come l'andamento della campagna vaccinale, il Governo potrebbe estendere l'obbligo del green pass per accedere a scuola. Anche il tema dei trasporti è in discussione: pare si ragioni su una possibile stretta imponendo l'obbligo del lasciapassare per accedere a bus, metro e tram.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, l'ipotesi di estenderlo alle scuole e ai servizi

TrentoToday è in caricamento