menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Wikipedia Commons

Foto da Wikipedia Commons

Coronavirus, gel disinfettanti negli uffici pubblici e nelle scuole

"Si raccomanda anche di mantenere sotto controllo il sovraffollamento nei vari luoghi e mantenere un metro di distanza con le altre persone", scrive la Provincia

Il Trentino è nella fascia di regioni non esposte al coronavirus. È quanto è stato confermato durante la conferenza convocata dal Governo con i presidenti di Regioni e Provincia autonoma di Trento e Bolzano.

I provvedimenti della giunta provinciale per prevenire la diffursione del contagio sono in linea con le direttive nazionali che nei terrotori non esposti al rischio di contagio prevedono misure preventive. Le gite scolastiche, ad esempio, vengono annullate fino alla fine dell'emergenza, così come le domeniche gratuite al museo. Esteso invece, ove possibile, lo smart working.

Le misure preventive in Trentino

La decisione più importante riguarda sicuramente la riapertura delle scuole (con la raccomandazione di comportamenti virtuosi per evitare qualsiasi forma di trasmissione); a seguire le misure a sostegno delle imprese con l’attivazione del Fondo di solidarietà (14 milioni di euro), proposto dall’assessore provinciale allo sviluppo economico e lavoro per sostenere il reddito di quei lavoratori che si vedono ridotto l’orario o che rimangono forzatamente a casa, nei settori del commercio e turismo (industria e artigianato beneficiano di misure equivalenti).

"Nelle scuole - si legge in una nota della Pat - nelle pubbliche amministrazioni e, in special modo, nelle aree di accesso a strutture del servizio sanitario, nonché in tutti i locali aperti al pubblico, si raccomanda la messa a disposizione degli addetti, nonché di utenti e visitatori, di soluzioni disinfettanti per il lavaggio delle mani". Le aziende di trasporto pubblico adotteranno interventi straordinari di sanificazione di bus e treni. "Infine - conclude la Pat - si raccomanda anche di mantenere sotto controllo il sovraffollamento nei vari luoghi, in particolare quelli chiusi (come i locali pubblici), dove si consiglia una distanza di almeno 1 metro fra una persona e l’altra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Sanità, gli ospedali di Borgo e Tione liberi dal Covid

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento