Attualità

Coronavirus, + 28 positivi e altri due morti: da venerdì in Trentino aprono i negozi al dettaglio

Lo ha detto il governatore Maurizio Fugatti durante la diretta di martedì 12 maggio. Restano chiusi fino al 18 bar, ristoranti, negozi e parrucchieri

Repertorio

Altri 28 casi positivi di Covid-19, di cui sei negli ultimi cinque giorni, e due nuove morti, entrambe avvenute in casa di riposo. Questa la situazione coronavirus in Trentino al 12 maggio. A comunicare i dati la Provincia durante la diretta odierna. Per quanto riguarda i ricoveri, quelli in terapia intensiva sono nove, in calo. Mentre i tamponi effettuati sono 1.678. Nel complesso, dall'inizio dell'epidemia ci sono stati 5.162 casi e 448 decessi.

Da venerdì 15 maggio in Trentino apriranno i negozi di commercio al dettaglio. Ad annunciarlo il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti. La giunta provinciale ha deciso di non anticipare le aperture di bar, ristoranti e parrucchieri, che quindi rimarranno chiusi fino al 18 maggio, quando dovrebbero riaprire. "Da venerdì a Trento apriranno i negozi del solo commercio al dettaglio e abbiamo fatto richiesta al Governo per aprire dal 18 tutti gli altri settori, come ristoranti, bar, parrucchieri ed estetisti", ha affermato il governatore.

"Non c'è nessuna volontà di scontro con il governo nazionale - ha detto il presidente - ma la forte richiesta di una specifica attenzione assumendo approcci diversificati tra ordinarie e speciali perché abbiamo meccanismi finanziari e organizzativi oggettivamente diversi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, + 28 positivi e altri due morti: da venerdì in Trentino aprono i negozi al dettaglio

TrentoToday è in caricamento