Sì a corsa e passeggiata ma a distanza di un metro, da oggi aperti anche i ristoranti "take away"

Prime novità per la "fase 2" in Trentino, e dal 4 maggio entra in vigore di nuovo Decreto Conte

ltri 40 casi di coronavirus, di cui 13 nelle Rsa, in Trentino registrati mercoledì 29 aprile e comunicati nella consueta conferenza stampa della Provincia. Le vittime delle ultime 24 ore sono 4, di cui 3 nelle Rsa. "Riguardo ai tamponi siamo secondi solo al Veneto, che ha fatto un'ottima campagna" ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti comunicando il numero dei tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: 1169, di cui il 3,4% risultati positivi.

Attività motoria all'aperto consentita, con le limitazioni

Questa la novità in Trentino per quanto riguarda la lenta uscita dalle restrizioni imposte dall'emergenza. Da mercoledì 29 aprile sarà possibile svolgere attività motoria nel proprio comune, rigorosamente a piedi: sì, dunque, a corsa e passeggiate, ma l'uso della sportivo bicicletta rimane ancora proibito (sebbene le piste ciclabili siano state riaperte, ma solamente per recarsi al lavoro).

Attività motoria: ecco cosa dice l'ordinanza

Passeggiare e correre sarà possibile solo mantenendo la distanza di almeno 2 metri da altre persone per quanto riguarda l’attività sportiva e di almeno un metro nel caso di passeggiate. I minori possono essere accompagnati da due genitori o comunque da persone facenti parte del nucleo familiare. Obbligatorio anche l’uso della mascherina quando si è in presenza di altre persone. Qualcuno ha chiesto quale sia il limite temporale per la passeggiata, ed il dirigente generale del Dipartimento della Protezione Civile provinciale si è limitato a rispondere che "non si potrà rimanere fuori casa per l'intera giornata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cibo d'asporto: ecco le regole

Sempre mercoledì 29 aprile entra in vigore anche la norma che permette alle realtà della ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, pizza al taglio, ambulanti di prodotti alimentari e bevande) di poter riaprire in modalità "take away": il cliente, su appuntamento telefonico, potrà accedere al locale ma solamente per pagare e ritirare la merce, da consumare a casa. Giovedì 30, tornerà il mercato del giovedì a Trento mentre dal 4 maggio sono previste nuove riaperture, tra cui quella delle librerie, oltre alle novità, anche sulle libertà personali, previste dal nuovo decreto di Giuseppe Conte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento