Mascherine e distanze: tre locali sanzionati, nei parchi agenti in moto

Controlli sul rispetto delle norme dopo la fine, parziale, del lockdown ed in vista della riapertura dei negozi giovedì

Tre attività commerciali sanzionate a Trento nella giornata di martedì 12 maggio: questo il risultato dei controlli dei vigili sul rispetto delle norme nelle attività commerciali riaperte dopo il lockdown. In totale sono state 52 le attività controllate.

"Le attività di controllo si sono concentrate in particolare in prossimità dei negozi di generi alimentari, finalizzati al divieto di assembramento e al rispetto della distanza interpersonale. I controlli hanno anche riguardato il corretto utilizzo della mascherina quando previsto" si legge in una nota del Comune.

Per quanto riguarda i parchi sono stati svolti sopralluoghi da parte di pattuglie di agenti motociclisti a Melta, a Gocciadoro, al parco delle Coste ed a quello delle Albere. Prosegue, in tutti i parchi, la sorveglianza da parte dei volontari dell'Associazione Nazionale Alpini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento