Mascherine e distanze: tre locali sanzionati, nei parchi agenti in moto

Controlli sul rispetto delle norme dopo la fine, parziale, del lockdown ed in vista della riapertura dei negozi giovedì

Tre attività commerciali sanzionate a Trento nella giornata di martedì 12 maggio: questo il risultato dei controlli dei vigili sul rispetto delle norme nelle attività commerciali riaperte dopo il lockdown. In totale sono state 52 le attività controllate.

"Le attività di controllo si sono concentrate in particolare in prossimità dei negozi di generi alimentari, finalizzati al divieto di assembramento e al rispetto della distanza interpersonale. I controlli hanno anche riguardato il corretto utilizzo della mascherina quando previsto" si legge in una nota del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i parchi sono stati svolti sopralluoghi da parte di pattuglie di agenti motociclisti a Melta, a Gocciadoro, al parco delle Coste ed a quello delle Albere. Prosegue, in tutti i parchi, la sorveglianza da parte dei volontari dell'Associazione Nazionale Alpini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento