Attualità

Coronavirus, 200 mila euro per le Rsa di transito di Dro e Strigno

La Giunta, su indicazione dell'assessore Segnana, ha finanziato l'acquisto di attrezzature

Sono in arrivo 200 mila euro dalla Provincia da destinare all'acquisto di attrezzature, apparecchiature ed arredi per le Rsa (Residenze sanitarie assistenziali) di transito di Dro e di Strigno. La Giunta provinciale, su indicazione dell'assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana venerdì 16 ottobre ha disposto di incrementare le risorse disponibili.

«La pandemia - spiega l'assessore Segnana - ci ha imposto un cambio di passo in molti settori, nelle Rsa in particolare, proprio per proteggere gli utenti più anziani e fragili, abbiamo da tempo individuato un'altra modalità di ingresso che prevede, appunto la destinazione di alcune strutture alla funzione di transito, dove accogliere temporaneamente gli anziani non autosufficienti prima del loro ingresso in struttura. Per questo - conclude l'assessore - si è manifestata l'esigenza di finanziare la fornitura di attrezzature ed arredi da destinare a tala nuova attività».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 200 mila euro per le Rsa di transito di Dro e Strigno

TrentoToday è in caricamento