Venerdì, 19 Luglio 2024
Le dichiarazioni

Ianeselli boccia Savage: "Niky, non mi sei piaciuto"

Il sindaco era presente al discusso concerto del trapper nella notte di Halloween: "Cerchiamo nuovi spazi per dialogare con il suo pubblico"

“Martedì sera sono andato al concerto trap di Niky Savage, il concerto che avevo chiesto agli organizzatori di annullare. Sentivo il bisogno di vedere, per provare a capire”: a scriverlo sui suoi canali social è Franco Ianeselli, sindaco di Trento, che ritorna sulla controversa vicenda dell’esibizione del trapper Niky Savage al Sanbapolis andata in scena nella notte di Halloween.

"Esserci era la cosa giusta da fare"

Un gesto anzitutto simbolico, nelle intenzioni del primo cittadino: “Mentre noi adulti reagivamo allarmati ai testi delle canzoni – scrive - rischiavamo di sottovalutare che,  concerto di Trento o meno, le rime di Niky Savage sarebbero comunque rimbalzate di smartphone in smartphone. E che quindi, forse, la cosa da fare era esserci”. Il parere critico di Ianeselli nei confronti dell’artista, sotto accusa da diverse parti per i testi delle sue canzoni definiti misogini e violenti, è rimasto invariato: “Quello che ho visto non mi è piaciuto - aggiunge il primo cittadino -. Quel giovane trapper è rimasto sul palco poco più di 20 minuti e della sua esibizione porto via il racconto di una sessualità e di relazioni dove non c’è spazio per i sentimenti, dove la donna è un oggetto e dove un maschio ebete rende piatto l’amore come se si trattasse di fare un’ora in palestra”. L’aspetto che però preoccupa di più il sindaco è un altro: “Mi hanno colpito i ragazzi giovanissimi, una platea con una compostezza maggiore di quella dei concerti dove andavo io da ragazzo – prosegue -. Dicono che sanno distinguere tra l’estetica del trapper e quello che vogliono essere nella vita vera, ma io ho tanti dubbi”.

Concerto di Niky Savage, Ianeselli: "Ho chiesto di annullarlo"

Da qui la proposta di rafforzare il dialogo con i giovani spettatori: “Proviamoci insieme, come abbiamo detto prima del concerto, a trovare luoghi e spazi per parlare con questo pubblico – conclude Ianeselli -. Noi come Comune vogliamo fare la nostra parte, organizzando un primo momento di dialogo nei prossimi giorni, insieme alle associazioni e a chi vorrà aiutarci a trovare i canali giusti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ianeselli boccia Savage: "Niky, non mi sei piaciuto"
TrentoToday è in caricamento