Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

Il Comune di Ala riduce la Tari del 35% per le attività colpite dal Covid

Misura finanziata con 54mila euro: "Interverremo anche sulle utenze domestiche"

Il Comune di Ala

Il Comune di Ala ha deciso di abbassare del 35% la quota variabile della Tari per le attività economiche che hanno dovuto chiudere o sono state costrette a sospendere le attività durante la pandemia. Una misura finanziata con oltre 54mila euro, per tentare di dare sollievo al tessuto economico e produttivo del paese. Soldi provenienti dal fondo istituito dal Governo attraverso il "Decreto sostegni bis".

Il Comune ha in programma anche interventi per favorire i privati, come conferma l'assessore Michela Speziosi: "In questi mesi – spiega - stiamo lavorando e progettando interventi mirati a favore delle attività economiche danneggiate e anche a favore dei cittadini. Questo è solo il primo intervento, speriamo di poter a breve intervenire anche sulle tariffe delle utenze domestiche e riuscire a prevedere anche altre agevolazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Ala riduce la Tari del 35% per le attività colpite dal Covid

TrentoToday è in caricamento