Attualità Centro storico / Via Berlino

Code al Brennero: centri tamponi per gli autisti bloccati, camion deviati da Verona

Fugatti ha contattato il governatore tirolese Platter

Code al Brennero: il governatore trentino Maurizio Fugatti ha sentito al telefono il collga tirolese Gunther Platter, che sottoporrà le criticità dell'attuale situazione al Governo centrale di Vienna e nel contempo, anche in virtù dei suoi rapporti con la Baviera, cercherà di sensibilizzare le autorità tedesche. E' quanto assicura una nota della Provincia autonoma di Trento dopo i disagi creati da lunghe code al confine di Statop, a partire dalle prime ore di lunedì 15 febbraio.

Fugatti ha anche aggiunto che contatterà il governatore del Veneto Luca Zaia per coordinare al meglio le operazione di filtro già iniziate in mattinata all'altezza di Verona nord da parte della società autostradale al fine di bloccare gli utenti che non dispongono dei necessari documenti per attraversare l'Austria. Nel frattempo, nell'autoporto Sadobre a Vipiteno, sono stati attivati dei presidi per eseguire i tamponi rapidi antigenici: oltre al centro tamponi allestito a tempo record dall'Azienda sanitaria provinciale e dalla società A22 in giornata è arrivato anche quello del Ministero dei Trasporti. 

I vertici di A22 parlano di "una situazione potenzialmente pericolosa per la sicurezza di chi viaggia". L'amministratore delegato Diego Cattoni ha assicurato: "Autostrada del Brennero sta facendo e continuerà sempre a fare la propria parte per quanto talvolta stupisca come venga interpretato oltre confine il principio di reciprocità".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code al Brennero: centri tamponi per gli autisti bloccati, camion deviati da Verona

TrentoToday è in caricamento