Code al casello di Trento sud, la Cgil: "Mancano 100 addetti stagionali"

"Il traffico è tornato alla normalità, ma circa 100 stagionali non sono ancora stati assunti" la denuncia della Filt

Code al casello di Trento Sud, di mercoledì. Viene da chiedersi cosa succederà nel weekend. Il motivo? Per la Filt Cgil del Trentino è chiaro: manca personale ai caselli. Non una o due unità, bensì cento. Sono infatti circa un centinaio gli addetti stagionali normalmente assunti dall'Autobrennero che quest'anno, con la scusa dell'emergenza covid, non sono ancora stati assunti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Peccato, però, che nel frattempo il traffico sia tornato alla normalità. “ Alla luce della ripresa della circolazione che prevede traffico sostenuto nei fine settimana, troviamo non giustificato anche solo paventare di non procedere ad assunzioni di personale stagionale da adibire ai caselli” spiega Stefano Montani, segretario di categoria. La foto parla da sola. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni comunali, Rovereto verso il ballottaggio

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Elezioni comunali a Riva del Garda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento