Attualità

Luca Demattè è il nuovo presidente di Cna Trentino

“Troppi gli artigiani non rappresentati da nessuno. Lavoreremo per avvicinarli alla nostra associazione” così il neo-eletto presidente. Claudio Corrarati, presidente regionale CNA: “Rafforzare la collaborazione regionale a tutti i livelli, pur mantenendo le identità autonome”.

Mirko Benoni, Andrea Benoni, il neo-presidente CNA Trentino Luca Demattè, Serafino Rizzi, Daniele Bruschetti, il presidente regionale Claudio Corrarati

Prima la parte dedicata al rinnovo delle cariche dei mestieri, poi l’elezione del nuovo presidente territoriale Luca Demattè. Quella di giovedì  settembre è stata una giornata assembleare importante per Cna Trentino che, seguendo il modello nazionale, ha dato il via ad una nuova fase dell’associazione. 

Quattro le categorie di mestiere che hanno eletto i propri rappresentanti. A partire da quella, corposa, dei tassisti che sarà guidata nei prossimi quattro anni Marco Consolati. Tra i progetti a brevissimo tempo quello di dotare i taxi di defibrillatori. Presidente degli acconciatori è Salvatore Sessa, mentre a capo della categoria dell’edilizia è stato nominato Serafino Rizzi, 30 anni di partita Iva alle spalle. Mirko Benoni assume invece la guida di CNA Digitale.

Il presidente regionale uscente Claudio Corrarati ha ringraziato il presidente uscente di Cna Trentino Andrea Benoni per l’impegno profuso in questi anni per far crescere l’associazione, presente ormai su tutti i tavoli decisivi sia provinciali che comunali. Benoni continuerà il suo impegno come presidente del Cat, mentre gli succede alla guida di Cna Trentino Luca Demattè.

Titolare della ditta Esaving di Trento che si occupa di distribuzione di materiale fotovoltaico e conta 10 dipendenti, Demattè, 33 anni e volontario della Croce Rossa, è deciso ad avvicinare il mondo Cna a tutti quegli artigiani trentini, troppi, che hanno deciso di non farsi rappresentare da nessuno. Un mondo che il neo-presidente conosce bene essendosi avvicinato a Cna da giovanissimo come delegato di CNA Giovani Trentino Alto Adige. Poi ci sono i problemi di sempre: dallo zaino pesante della burocrazia alle politiche economiche e fiscali non sempre pensate per le PMI. Demattè sarà affiancato dai due vicepresidenti Antonella Rizzo e Andrea Benoni, mentre entrano a far parte del direttivo, oltre alla presidenza e ai presidenti di mestiere anche Ruggero Zanetti, Daniele Bruschetti, Giuseppe Wolf, Davide Santoni.

“Negli ultimi anni siamo cresciuti molto sul territorio - le parole del presidente Cna Trentino Alto Adige Claudio Corrarati -. Dobbiamo continuare a farlo, puntando sulla nostra forza, ovvero essere presenti a livello regionale. È importante che le due Province rafforzino la collaborazione regionale, pur mantenendo ciascuna la propria identità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Demattè è il nuovo presidente di Cna Trentino

TrentoToday è in caricamento