Ciclovia del Garda, iniziati i lavori sulla sponda occidentale del lago

Il tratto di ciclabile compreso tra Riva del Garda e il sottopasso del Ponale sarà pronto per l'avvio della prossima stagione turistica estiva. Fugatti: «Sappiamo che ci sono forti richieste anche per il tratto veneto, la volontà dell'esecutivo è quella di procedere a breve anche sulla sponda opposta».

Cantiere della Ciclovia del Garda (foto Provincia)

La ciclovia del Garda diventa realtà, lunedì 7 settembre a Riva del Garda si sono tenute la firma e la consegna dei lavori dell'Unità Funzionale 1.1, alla presenza del presidente della Provincia e delle autorità locali. Il cantiere è stato aperto per il tratto di ciclabile compreso tra Riva e il sottopasso del Ponale, sulla sponda occidentale del lago di Garda. Al momento della consegna dei lavori, al fianco del presidente della Provincia c'erano anche i referenti tecnici del progetto e delle imprese coinvolte, i sindaci e gli amministratori di Riva, Torbole e di Arco, nonché della Comunità di Valle. L'opera ha un costo complessivo di 1 milione e 425 mila euro, circa la metà dei quali per somme a disposizione dell’amministrazione, il tempo contrattuale per la realizzazione è di 210 giorni. 

«Oggi diamo una risposta importante a un tema centrale per le amministrazioni locali, quello della ciclovia del Garda - afferma il presidente della Provincia - . Questo è il primo passo per il collegamento ciclo-pedonale con la sponda lombarda del lago, un percorso spettacolare sul più grande lago italiano, atteso da turisti e residenti. Sappiamo che ci sono forti richieste anche per il tratto veneto, la volontà dell'esecutivo è quella di procedere a breve anche sulla sponda opposta». Il sopralluogo pre-firma da parte di amministratori e tecnici, si è tenuto in bicicletta, lungo la ciclovia Adige – Garda, dai piedi del monte Brione, dove è stato ultimato l'intervento di messa in sicurezza della parete rocciosa, fino al porto di Riva, dove partirà il nuovo anello ciclabile.

Il dirigente dell'Agenzia provinciale per le opere pubbliche, Luciano Martorano, affiancato dai tecnici provinciali, il progettista dell'opera e dirigente del Servizio Opera stradali e ferroviarie, Mario Monaco e dagli ingegneri Sergio Deromedis e Giovanni Maiello, ha illustrato i dati tecnici del progetto. L'Unità Funzionale 1.1 si sviluppa con un percorso di lunghezza circa pari a 420 m che, a partire dal lungolago D’Annunzio conduce all'imbocco del tracciato della Ponale attraverso il sottopassaggio esistente. La piattaforma della ciclo-pedonale prevede una larghezza minima di 3 metri, salvo localizzati restringimenti, e la separazione dei flussi pedonale e ciclabile per la maggior parte del tracciato.  


I lavori sono stati aggiudicati all’associazione temporanea di impresa Edilchiarani e Geo Rock, con la quale è stato stipulato il contratto per un importo di 718 mila e 104,48 euro, al netto del ribasso offerto del 30,022%. Nei prossimi mesi è previsto anche un intervento di bonifica e consolidamento delle pareti rocciose sopra il sentiero del Ponale, opera propedeutica alla realizzazione del secondo lotto della ciclovia, tratto trentino. La progettazione della seconda unità funzionale sarà conclusa nei primi mesi del 2021 e l'opera dovrebbe essere messa in cantiere entro l'anno prossimo. Il tratto di ciclabile in fase di realizzazione rappresenta il primo passo, in territorio trentino, della realizzazione della ciclovia del Garda, una delle 10 di interesse strategico nazionale, da realizzarsi in coordinamento con le Regioni Lombardia e Veneto e di cui la Provincia di Trento è capofila. Il Protocollo d'Intesa è stato formalizzato il 9 agosto 2017 e rinnovato ad aprile del 2019, tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, le Regioni Veneto e Lombardia e la Provincia autonoma di Trento. Questo passaggio ha dato formale avvio alla realizzazione della ciclovia. L'anello ciclabile attorno al Garda avrà una lunghezza di circa 140 km e sarà collegata con l’itinerario n. 7 “Percorso del Sole” della rete europea ciclabile EuroVelo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento