Ciclabile del Garda: a breve la consegna dei lavori per la Limone-Riva

Dopo il tratto bresciano, già meta di culto per tanti turisti, il progetto prosegue in provincia di Trento

Uno scorcio del tratto bresciano a Limone

Ciclovia del Garda: ora tocca al Trentino. La Provincia ha annunciato che saranno consegnati a breve i lavori per il secondo tratt della ciclabile che dovrebbe portare alla creazione di un "anello" attorno al più grande lago italiano. Dopo il primo, spettacolare, tratto di Limone il progetto prosegue con la realizzazione del tratto fino a Riva del Garda, in Trentino.

Il primo lotto di questo secondo tassello, per il quale è in corso la stipula del contratto, prevede di congiungere Limone a Riva del Garda collegando la ciclovia con l'imbocco della strada Ponale, altro tragitto panoramico a picco sul Garda, molto amato da escursionisti e ciclisti. A realizzare l'intervento sarà l'associazione temporanea di imprese Edilchiarani di Dro e Geo Rock di Spiazzo Rendena, che ha vinto la gara di appalto, con la quale è in corso la stipula del contratto per un importo di 718.104,48 euro.

Per la parte trentina sono finanziati con risorse del Bilancio provinciale e della Comunità dell’Alto Garda e Ledro 9 milioni di euro, che concorrono a coprire i costi necessari alla realizzazione della prima unità funzionale che va da Riva del Garda alla Galleria Orione, i cui lavori sono in parte affidati, in parte in fase di progettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento