menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cesare Maestri alla cerimonia del Film Festival

Cesare Maestri alla cerimonia del Film Festival

Premio alla carriera per Cesare Maestri, il "ragno delle Dolomiti"

Vie sulle Dolomiti orientali e nel Gruppo di brenta, 16 cime in 24 ore. Presidente delle Guide alpine di Campiglio, partigiano, scrittore: non è un film, ma la vita di Cesare Maestri

Una Genziana d'Oro alla carriera: il riconoscimento assegnato dal Trento Film Festival questa volta non è stato assegnato ad un film, ma a una vita, quella di Cesare Maestri, dedicata all'alpinismo in tutte le sue forme. Guida alpina, partigiano, scrittor: la carriera di Maestri, classe 1929, è costellata di successi. Tra le sue imprese si ricordano le numerose vie aperte nel Gruppo di Brenta, dove nel 1954 portò a termine anche la traversata dell'intera catena montuosa attraverso 16 cime in 24 ore, ma anche sulla marmolada e sulle Pale di San Martino.

Una folla gremita e un boato di applausi lo ha accolto nel cortile di Palazzo Roccabruna per la cerimonia di consegna del premio. Lo storico alpinista, soprannominato il "ragno delle Dolomiti", è stato nominato socio onorario del Trento Film Festival. Si è detto «felice e commosso per lo stupendo riconoscimento». Ad accompagnare la sua dichiarazione una folta rappresentanza delle guide alpine di Madonna di Campiglio, di cui Cesare si è dichiarato orgoglioso presidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento