25 aprile, il Commissario del Governo di Trento: "Fu anche il momento di riunificazione del Paese"

Il discorso del Commissario del Governo di Trento Lombardi, trasmesso online a causa dell'emergenza coronavirus

"La festa della Liberazione è anche festa della riunificazione d'Italia". Così il Commissario del Governo di Trento, Sandro Lombardi, ha deciso di ricordare oggi il 25 aprile 1945, momento di riunificazione di un Paese diviso da un'altra, fatidica, data. Quella dell'8 settembre 1943.

Nel suo discorso durante la cerimonia, tenutasi via web, per l'emergenza coronavirus, Lombardi ha citato uno dei padri costituzionali, Piero Calamandrei, che amava dire: "Se volete andare in pellegrinaggio nel luogo in cui è nata la nostra Costituzione andate sulle montagne dove caddero i partigiani, dovunque è morto un italiano per riscattare la dignità e la libertà". 

Un monito, infine, alla battaglia per la legalità, vera Resistenza contemporanea: "C'è una nuova Resistenza, culturale, sociale ed etica. E' la Resistenza contro tutte le forme di criminalità organizzata, di illegalità, di corruzione che pervadono il nostro sistema democratico. Resstere ai pericoli che incombono e che, spesso, trovano nell'indifferenza terreno fertile". Ecco il discorso completo: Discorso 25 aprile 2020 Prefetto Trento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento