Attualità

Aaa cercasi cimici asiatiche vive: l'appello della Fondazione Mach ai trentini

Il progetto è quello di fa riprodurre vespe samurai, che dovrebbero contrastarne la presenza. Per farlo sono necessarie migliaia di cimici asiatiche

Un appello insolito quello della Fondazione Edmund Mach, che invita i cittadini a raccogliere le cimici asiatiche - vive - che in questa stagione cercano riparo nelle case, per poi consegnarle nelle sedi dislocate in Provincia. La campagna di raccolta ha l'obiettivo di ottenere gli individui necessari a riprodurre i loro naturali antagonisti: le vespe samurai, che dovrebbero contrastarne la presenza limitando ulteriori danni all'agricoltura trentina.

Per riprodurre in laboratorio le cosiddette vespe samurai occorrono infatti grandi quantità di uova di cimice asiatica ed è quindi fondamentale disporre di migliaia di esemplari per alimentare gli allevamenti presso i laboratori nel campus di San Michele.

Se i cittadini sono impossibilitati a raccogliere e consegnare direttamente le cimici nelle sedi Fem - specifica la Fondazione - è possibile prenotare la visita di un tecnico chiamando il numero 0461 615461 o compilando il modulo dal link bit.ly/raccoltacimice.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aaa cercasi cimici asiatiche vive: l'appello della Fondazione Mach ai trentini

TrentoToday è in caricamento