Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Covid, in Valsugana ogni settimana vengono somministrati quasi 4500 vaccini

Due centri e tantissime persone impegnate nella campagna vaccinale che porterà anche il Trentino fuori dall'emergenza sanitaria

La campagna vaccinale in Trentino prosege a pieno ritmo. E questo anche grazie alla distribuzione sul territorio di punti di somministrazione. Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, l’assessore Stefania Segnana e la dottoressa Maria Grazia Zuccali di Apss (Azienda provinciale per i servizi sanitari), nella giornata di mercoledì 19 maggio, hanno visitato i centri vaccinali di Borgo Valsugana, che si trovano nella sede della Protezione civile e a Pergine, all’ospedale riabilitativo Villa Rosa.

A Borgo, accolti dal sindaco, Enrico Galvan e dal commissario della Comunità di Valle, Attilio Pedenzini, il presidente e l’assessore hanno potuto verificare l’efficienza del centro vaccinale, creato nelle strutture della Protezione civile e coordinato dal dottor Gianfranco Apruzzese. Ogni settimana sono oltre 1400 i vaccini che vengono somministrati alla popolazione.

A Pergine Valsugana, all'interno della struttura di Villa Rosa, dove era presente anche il sindaco, Roberto Oss Emer e il commissario della Comunità di Valle, Pierino Caresia, come spiegato dal dottor Antonino Vassallo, ogni settimana vengono vaccinate circa 3000 persone, grazie a 4 linee di vaccinazione e al contributo di molti volontari.

«Si tratta» ha detto l’assessore Segnana «di due centri vaccinali che stanno dando risposte davvero importanti alle comunità della Valsugana e del Tesino. Grazie ad un’organizzazione impeccabile e alla grande disponibilità di chi ci lavora, fra cui molti professionisti sanitari in pensione che hanno dato la disponibilità a rientrare per questo fondamentale impegno sulle vaccinazioni e grazie anche al ruolo, sempre prezioso, dei volontari e della Protezione civile, impegnata a dare manforte dal punto di vista organizzativo all’attività dei due centri. Siamo venuti qui, dunque, con il presidente Fugatti, per esprimere il nostro sentito ringraziamento a tutti gli operatori e per evidenziare la grande soddisfazione che abbiamo raccolto fra la popolazione per il servizio offerto. Se in Trentino stiamo andando avanti speditamente con le vaccinazioni, forniture permettendo, lo dobbiamo allo sforzo messo in campo, con grande senso civico, da queste persone».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Valsugana ogni settimana vengono somministrati quasi 4500 vaccini

TrentoToday è in caricamento