Sicurezza

Cedimenti del manto stradale. Coppola: "Quante manovre finanziarie dobbiamo attendere?"

La consigliera di Europa verde chiede conto dell'impegno preso due mesi fa dalla Giunta di valutare lo stanziamento delle risorse per sistemare il tratto di strada provinciale 131 tra gli abitati di Martignano e Montevaccino

Lo scorso 16 dicembre il Consiglio provinciale di Trento ha approvato un ordine del giorno con il quale la Giunta guidata da Maurizio Fugatti si è impegnata a valutare l’introduzione, nella presente e nelle successive manovre finanziarie, delle risorse necessarie a sistemare il tratto della strada provinciale 131 che collega gli abitati di Martignano e Montevaccino.

A quasi due mesi di distanza Lucia Coppola, consigliera provinciale di Europa verde appartenente al gruppo misto, chiede conto di quella decisione con un'interrogazione rivolta al presidente Fugatti per sapere "se si intende passare dalla valutazione ai fatti, evitando di attendere future manovre finanziarie, provvedendo alla sistemazione del tratto stradale che presenta numerosi cedimenti e buche, pericolosi in particolare in vista di possibili nevicate o violenti piogge, già verificatisi in passato, che potrebbero portare a ulteriori cedimenti della strada".

"Il tratto di strada è compromesso in vari punti e si sono verificati nel tempo significativi cedimenti del manto stradale – afferma Coppola –. In parte sono stati sistemati in maniera provvisoria, ma il problema strutturale persiste e costituisce un pericolo. Quante manovre finanziarie dovranno attendere gli abitanti di Montevaccino per vedere il problema risolto?".

Una risposta sembra invece essere arrivata per il tratto stradale, sempre sulla Sp 131, che da maso Bolleri porta a Montevaccino. Con un'altra interrogazione, Coppola aveva chiesto la messa in sicurezza della strada attraverso l'installazione di guard rail cementati. "Pare che nel 2022 – fa sapere Coppola –, nei limiti delle risorse assegnate (che si spera siano congrue) sia stato ipotizzato (speriamo si concretizzi) un primo intervento di posa di barriere stradali di sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedimenti del manto stradale. Coppola: "Quante manovre finanziarie dobbiamo attendere?"
TrentoToday è in caricamento