Attualità

Piccola di capriolo beve dal torrente, cade in acqua e non riesce a risalire: il salvataggio

L'animale era caduto nel Rio Salagone a Dro. Dopo averla recuperata i vigili l'hanno liberata in campagna

Il salvataggio (foto Vvf Dro)

Una giovane femmina di capriolo è scesa al torrente in paese per bere ma è caduta in acqua e non è più riuscita a risalire. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, riuscendo a salvarla. È accaduto nel Rio Salagone a Dro.

Il salvataggio

"In quel punto gli argini sono molto alti e non riusciva a risalire", racconta uno dei vigili del fuoco volontari di Dro, che sono tempestivamente scesi nel torrente per recuperare l'animale, dopo essere stati allertati da alcuni passanti. L'animale infatti era bloccato nel rio, completamente bagnato e visibilmente in difficoltà.

Dopo essersi calati nel fiumiciattolo con una scala, i vigili del fuoco hanno messo al sicuro l'animale coprendolo con una rete e una coperta. L'intervento è durato all'incirca un'ora. Dopo il salvataggio, la capriolina - che per fortuna era in buone condizioni di salute - è stata asciugata e successivamente liberata in campagna. Ad intervenire una équipe di otto persone, guidata dal capo squadra Daniele Matteotti, con due mezzi. Sul posto anche la forestale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccola di capriolo beve dal torrente, cade in acqua e non riesce a risalire: il salvataggio

TrentoToday è in caricamento