Si torna in montagna, la raccomandazione della Sat: "Attenzione ai sentieri"

L'emergenza Covid ha bloccato anche la tradizionale manutenzione primaverile della rete di sentieri su tutta la provincia

Si torna in montagna, ma attenzione: i sentieri non sono come li avevamo asciati. A lanciare l'allarme è la Sat, la Società degli Alpinisti Tridentini, che ha in gestione la rete di sentieri di tutta la provincia. "A causa delle limitazioni agli spostamenti e alle varie attività imposte dall'emergenza Coronavirus, non è stato fino ad ora possibile effettuare il controllo e la manutenzione dei tracciati alpini affidati alla Associazione, che viene tradizionalmente svolto nel periodo primaverile" si legge in una nota

"Si raccomanda massima prudenza nella percorrenza dei sentieri alpini, dei sentieri alpini attrezzati e delle vie ferrate che possono presentare, come sempre alla conclusione della stagione invernale, tratti ammalorati e non ancora assoggettati a verifica e controllo - scrive la Sat - Speciale attenzione deve essere posta nei percorsi lungo i sentieri alpini attrezzati e le vie ferrate che, per ubicazione e difficoltà, risultino particolarmente impegnativi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento