Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Dante

Taxi: bonus da 200 euro per over70, disoccupati, personale medico, donne in gravidanza

Buoni sconto del Comune per alcune categorie di cittadini, ecco chi ne ha diritto

Buoni sconto per il taxi, non solo per donne ma anche per alcune fasce della società consderate più deboli, specialmente in tempi di pandemia. Dopo l'iniziativa "taxi rosa", riservata alle cittadine, il Comune di Trento rilancia l'utilizzo di buoni sconto per taxi o auto a noleggio con conducente per ultrasettantenni, persone con patologie specifiche, disoccupati e personale medico. 

L'iniziativa prevede l'erogazione di un carnet di buoni, dell'importo complessivo di 200 euro per ciascun  beneficiario, da utilizzare su taxi e noleggio con conducente. L'obiettivo, spiega una nota, è "una mobilità più sicura e sostenibile dei cittadini più fragili ed esposti al rischio da Covid-19, e contemporaneamente il rilancio del servizio taxi e noleggio con conducente, favorendo l’utilizzo di questi mezzi di trasporto da parte di specifiche categorie di soggetti ritenute meritevoli di attenzione".

I buoni viaggio sono destinati ai residenti nel Comune di Trento che rientrano in una delle categorie sotto elencate. Hanno un valore pari a 5 euro l’uno e sono assegnati in carnet di 40 buoni (per un valore complessivo di 200 euro). Coprono il 50% della spesa sostenuta e, comunque, fino a un ammontare massimo di 20 euro per ciascun viaggio.

Chi può richiedere i buoni viaggio 

Ecco l'elenco dei beneficiari

  • persone aventi più di 70 anni
  • persone che per accertate patologie, temporanee o permanenti, possono attestare la condizione di mobilità ridotta oppure necessitano di terapie salvavita
  • persone con invalidità certificata
  • persone ultra 65enni con codici 5, 6 e 8
  • persone fra i 18 e i 65 anni con codici 3, 4, 5 e 6 (ovvero invalidi con percentuale invalidità superiore o uguale al 67% e quindi riduzione della capacità lavorativa superiore a due terzi)
  • persone minori di anni 18 con codici 5, 6 e 7
  • donne in stato di gravidanza certificata
  • persone disoccupate, inoccupate, in cassa integrazione
  • persone con indicatore Isee (Indicatore situazione economica equivalente), ordinario o corrente, in corso di validità’, non superiore a 20.000 euro
  • farmacisti, medici, infermieri, Oss (Operatori socio sanitari), Osa (Operatori socio assistenziali), tecnici sanitari, operatori sanitari operanti in strutture sanitarie o sociosanitarie site sul territorio provinciale per l’uso di trasporti da e verso la sede lavorativa
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi: bonus da 200 euro per over70, disoccupati, personale medico, donne in gravidanza

TrentoToday è in caricamento