Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Botti di Capodanno, l'appello di Enpa ai sindaci trentini: "Vietateli"

Evitare i petardi per "tutelare i cittadini, gli animali domestici e selvatici e l'ambiente", si legge in una nota dell'associazione

Vietare l'uso dei botti a Capodanno per tutelare cittadini, animali, domestici e selvatici, e ambiente. Questo l'appello dell'Ente nazionale protezione animali ai sindaci del Trentino, che sono invitati a predisporre per tempo ordinanze di divieto dei pedardi.

"Ogni anno - si legge in una nota dell'Enpa - i fuochi d'artificio e i botti esplosivi causano vittime tra gli umani, ma ancor di più tra gli animali. Se per le vittime umane esistono statistiche certe da fonti ospedaliere, per quelle animali non esistono numeri, ma si possono stimare in decine di migliaia gli animali domestici che muoiono e che scappano, i selvatici che si feriscono, gli uccelli che, disorientati e impauriti, si schiantano e muoiono contro muri o tralicci dell'alta tensione".

"Agire tempestivamente - continua l'associazione - significa anche avere il tempo di pubblicizzare adeguatamente il divieto presso i cittadini. Contemporaneamente occorre vigilare sui canali di vendita e essere implacabili laddove dovessero essere scoperti produttori e venditori di botti illegali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno, l'appello di Enpa ai sindaci trentini: "Vietateli"

TrentoToday è in caricamento