Vandena, rinvenuta bomba da quasi una tonnellata: domenica 31 maggio A22 chiusa per brillamento

La zona nell'arco di un chilometro verrà evacuata

Un ordigno da oltre novecento chili è stato trovato a Monte di Vadena, provincia di Bolzano, nei pressi di alcune abitazioni. Dopo la decisione presa dal commissariato del Governo in videoconferenza, è stato stabilito che la bomba verrà fatta brillare domenica 31 maggio.

Per consentire l'operazione, che avverrà nella mattinata, verrà chiusa, oltre alla ferrovia, anche la A22 (dalle 9:30 alle 10:30 o fino al termine dell'operazione).

Ad essere evacuata da persone e animali, inoltre, sarà l'area nel raggio di 1150 metri dal punto in cui è stato rinvenuto l'ordigno, che dopo il brillamento verrà portato a Salorno per lo svuotamento. Di tutto l'operazione si occuperà il Secondo reggimento guastatori di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Giornate Europee del Patrimonio 2020: in Trentino musei aperti e attività al Mart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento