Bomba a Romagnano: i residenti saranno ospitati alla Clarina

Entra nei dettagli l'operazione di rimozione dell'ordigno bellico ritrovato nei boschi sopra al paese

"Zona rossa" per l'abitato di Romagnano e per parte di quello di Garniga in vista delle operazioni di rimozione dell'ordigno bellico, fissate per domenica 2 febbraio. Nei due paesi sono state organizzate serate informative, il 27 e 28 gennaio, che spiegherano ai residenti come funzionerà nei dettagli l'evacuazione.

Nel volantino distribuito in questi giorni casa per casa dai Vigili del Fuoco, e diffuso su Facebook, si legge che le operazioni scatteranno alle 6.30 del mattino ed entro le 8.00 tutti i residenti coinvolti dovranno lasciare la propria abitazione. L'area in cui vige l'ordinanza è quella descritta in un raggio di 1,8 chilometri dal punto in cui si trova la bomba, vale a dire tutto il paese di Romagnano e parte di quello di Garniga.

Dalle 7.00 in poi scatterà il divieto "di accedere, transitare o stazionare in tutta l'area fino a fine necessità". Gli unici a poter entrare saranno, naturalmente, i militari del 2° Reggimento Genio Guastatori Alpini, come sempre in prima linea in casi come questo, ai quali sono affidate le operazioni di disinnesco, rimozione e brillamento dell'ordigno.

Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Locale controlleranno gli ingressi alla "zona rossa" e vigileranno sul rispetto dell'ordinanza, la cui violazione costituisce reato. Tutti i residenti, proprietari o affittuari, prima di asciare la casa devono chiudere a chiave tutte le porte di accesso, compresi garage e cantine, ed abbassare completamente tapparelle ed avvolgibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le persone evacuate potranno essere ospitate presso due punti accoglienza allestiti alle Scuole elementari della Clarina ed alla Sala Circoscrizionale Oltrefersina. Gli abitanti di Garniga Terme, invece, potranno soggiornare alla sala polifunzionale del Municipio. E' stato istituito anche un numero dedicato per ricevere tutte le informazioni utili: 0461-889400.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento