Biblioteche chiuse, oggi è l'ultimo giorno: "Venite a fare scorta di libri"

Niente avvisi né sanzioni per i libri da restituire fino al 3 dicembre, a breve sarà nuovamente attiva la consegna a domicilio

foto: Biblioteca comunale di Trento

Biblioteche ancora chiuse, come ai tempi del lockdown. E' questo l'annuncio della Biblioteca Comunale di Trento dopo il Dpcm del Governo e l'ordinanza del Ministero della Salute che ha nserito il Trentino in "zona gialla".

Giovedì 5 novembre è l'ultimo giorno di apertura al pubblico delle biblioteche che resteranno chiuse per l'emergenza sanitaria fino al 3 dicembre, salvo ulteriori decisioni. Di conseguenza:

  • le restituzioni per tutto il periodo di chiusura al pubblico delle biblioteche sono sospese; non verranno inviati avvisi o sanzioni;
  • partirà a breve il prestito a domicilio, con richiesta via mail a info@bibcom.trento.it o alle mail delle sedi periferiche

Biblioteca chiusa: l'annuncio su Facebook

"A partire da venerdì 6 novembre e fino al 3 dicembre 2020, tutte le biblioteche e l'archivio storico del  Comune di Trento saranno chiusi al pubblico. Attenzione: resteranno attivi tutti i servizi che possono essere erogati a distanza e online: informazioni, consulenza, invio scansioni nei limiti della normativa sul diritto d'autore; a breve sarà attivato il servizio di prestito dei libri a domicilio. Solo per la giornata di giovedì 5 novembre eliminiamo il limite al numero di prestiti individuali! Potete quindi fare scorta di libri anche oltre il limite dei 10 documenti per sede e dei 20 in totale nel sistema comunale" si legge nel post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento