menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condanna confermata all'uomo che uccise a coltellate la moglie

Beutel ammazzò la molgie con 43 coltellate

Confermata nella serata di martedì 20 aprile, dalla Corte d'Assise di Bolzano presieduta dalla giudice Silvia Monaco, la condanna a 30 anni di reclusione con rito abbreviato per il quarantenne Johannes Beutel che uccise la moglie nel 2018. 

Come ricorda Ansa, furono 43 le coltellate che l'austriaco Beutel sferrò contro la moglie Alexandra Riffeser. L'uomo venne condannato al massimo della pena con rito abbreviato per omicidio volontario aggravato, 30 anni, già in primo grado. È stata confermata anche l'aggravante della crudeltà, messa in discussione dalla difesa che ieri ha annunciato il ricorso in Cassazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento