Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Trento: al via la sperimentazione della vendita di cibo, gelati e bevande analcoliche nei parchi

Il Comune ha pubblicato il bando per trovare chi, da metà giugno a fine settembre, venderà in otto aree verdi della città prodotti di ristoro

Il Comune ha deciso di assegnare sperimentalmente delle aree dedicate alla vendita di alimenti e bevande all'interno di otto parchi cittadini (parco di Maso Ginocchio, Gocciadoro, parco Fratelli Michelin, parco Solzenicyn ex Santa Chiara, piazza Dante, parco della Canova, parco Firmian a Martignano, Parco di Melta).

Le aree sono state individuate in prossimità degli spazi destinati a particolari iniziative di natura ricreativa, associativa, di promozione dello sport e di animazione culturale che si svolgeranno per tutta l'estate nei parchi cittadini.

Le aree saranno assegnate secondo una rotazione bisettimanale che interesserà tutti i parchi coinvolti nell'iniziativa, con possibilità di vendita di alimenti e bevande analcoliche e di solo gelato artigianale sfuso e derivati (es. granatine, ghiaccioli, cremini ecc.), provenienti da laboratorio artigianale trentino.

L’orario previsto è tutti i giorni, dalle ore 10 alle ore 23 per il periodo 14 giugno - 30 settembre 2021.

La scadenza per la presentazione delle domande - esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata ed inviata direttamente all’indirizzo di pec: ufficio.sportelloattivitaproduttive@pec.comune.trento.it - sono le ore 12 del 9 giugno prossimo.


 

Info complete sul sito del Comune.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento: al via la sperimentazione della vendita di cibo, gelati e bevande analcoliche nei parchi

TrentoToday è in caricamento